Peugeot, un 2023 deludente mentre Renault vola: in Francia i dati sono eloquenti

Peugeot, un 2023 deludente mentre Renault vola: in Francia i dati sono eloquenti
INFORMAZIONI SCHEDA
di

L'anno 2023 verrà ricordato da Peugeot senza dubbio non come il migliore di sempre. In patria, la Francia, l'azienda del Leone ha registrato fino ad ora un calo delle immatricolazioni su base annua, un dato minimo, -0.83% ma comunque sempre negativo.

Giusto per capire meglio i dati di vendita di Peugeot, basti pensare che Renault su base annua ha registrato un +18.60 per cento, con una quota di mercato tutto sommato stabile, dal 15.46 per cento al 15.8 per cento del 2023, mentre quella di Peugeot è sceso di due punti percentuali, dal 16,06 per cento al 14.07 per cento nei primi 11 mesi del 2023.

Auto-moto ha cercato di spiegare questa performance negativa di Peugeot, che non si può definire un flop ma che senza dubbio non fa saltare di gioia Stellantis. Prima di tutto va segnalato che la 3008, uno dei bestseller dell'azienda, negli ultimi anni ha visto le sue immatricolazioni in calo, con 28.280 acquirenti quest'anno.

La 5008, la versione a sette posti, è invece cresciuta del 12 per cento, ma ha perso cinque posti nella classifica generale, 31esima assoluta nel 2023 contro il 26esimo di un anno fa e il 18esimo del 2021.

Per Auto-moto a deludere è però in particolare la Peugeot 208, ieri mostratasi nella nuova versione, che ha registrato un segno negativo, -4.4% rispetto all'anno scorso, di contro la Renault Clio ha guadagnato terreno portandosi agilmente al comando delle vetture più vendute in Francia, evento che non si verificava dal 2018.

Occhio anche alla Peugeot 408, al momento al 54esimo posto fra le auto più commercializzate in Francia, dietro ad alcune rivali come ad esempio la DS7.

Insomma un quadro non proprio roseo per il Leone, tenendo conto tra l'altro che non sono in programma annunci di grido come invece fatto fra i rivali, leggasi ad esempio Renault con la nuova Twingo che arriverà nel 2026.

Staremo a vedere cosa accadrà nel 2024 ma per Peugeot c'è il rischio che l'azienda di Boulogne-Billancourt spicchi ulteriormente il volo lasciandosi le rivali alle spalle.