Perché Rolex investe così tanto nelle competizioni di automobilismo?

Perché Rolex investe così tanto nelle competizioni di automobilismo?
di

Perché Rolex investe così tanti soldi nel mondo delle competizioni sportive dedicate ai motori? Dalla celebre 24 Ore di Daytona, alla Rolex Monterey Motorsport, passando per le sponsorizzazioni al mondo delle Formula 1. Rolex è sempre in prima linea. È davvero un fatto di mera pubblicità?

Non venderebbe davvero lo stesso numero di orologi se non spendesse le vagonate di milioni che spende ora nelle competizioni di automobilismo? Se lo è chiesto Kyle Cheromcha sulle pagine di The Drive, trovate l'articolo originale nel link in fonte. Noi vi riportiamo lo stralcio più significativo.

Il legame tra sport e Rolex nasce negli anni 20, spiega Cheromcha. Quando la casa produttrice svizzera, che nel frattempo aveva progettato il primo orologio impermeabile al mondo, vide una grossa opportunità nella competizione tra due atlete per l'attraversamento, a nuoto, della Manica in tempi record. Rolex decise di omaggiare con il suo nuovo Oyster l'atleta Mercedes Gleitze, la detentrice del record.

Dal nuoto ai motori il passo è breve, poco dopo fu il turno di Sir Malcolm Campbell, che negli anni 30 puntava al record di velocità su un automobile. Rolex decise di finanziare anche le sue imprese, con un ritorno pubblicitario enorme. Il resto è storia.

Rolex purtroppo non rilascia mai interviste attraverso i suoi dirigenti, ma ha una folta schiera di testimonial presi dal mondo dello sport, dell'arte e del cinema. La chiave di lettura per capire il ruolo di Rolex nel mondo dell'automobilismo ci arriva da Mark Webber, vincitore di ben 9 Gran Prix di Formula 1.

"È una questione di millesimi di secondo, ed è qua che (il prodotto) deve essere affidabile e in grado di dare fiducia. La fiducia è una parola molto impegnativa. Rolex è uno dei più famosi brand al mondo in questo momento, e lo è perché la gente si fida dei suoi prodotti".

E poi il punto focale: "Quando sei circondato da persone che spingono verso l'eccellenza, e persone che pretendono il massimo ogni singola volta, allora sei nella posizione di fare prodotti migliori".

Finanziare le corse, dare ai piloti e alle scuderie i suoi prodotti, significa creare un legame di duplice dipendenza: i piloti hanno bisogno di prodotti dalla precisione chirurgica, e Rolex mettendosi nella posizione di realizzare orologi così perfetti, ha lo stimolo per continuare ad essere uno dei migliori produttori al mondo.

FONTE: The Drive
Quanto è interessante?
2