Le peggiori Lamborghini di sempre: anche i migliori possono sbagliare

Le peggiori Lamborghini di sempre: anche i migliori possono sbagliare
di

Lamborghini è un'eccellenza del Made in Italy, abbiamo toccato con mano la qualità dei prodotti del Toro visitando la linea produttiva della Huracàn a Sant'Agata Bolognese, nella sua storia però assieme a tanti trionfi è arrivato anche qualche progetto non riuscito. Ecco quelle che si possono considerare le "peggiori" Lamborghini mai create.

Lamborghini Espada


Iniziamo con la Lamborghini Espada. Non l'avete mai sentita? Non ci stupisce più di tanto saperlo... si è trattato di una Grand Tourer 2+2 con il motore V12 della Miura montato frontalmente. Non era affatto una pessima vettura, anzi, fino all'uscita della brutale Diablo è stata persino un best seller per la compagnia italiana, tuttavia è sempre stata criticata per gli altissimi consumi di carburante, il suo peso eccessivo e lo sterzo troppo rigido. Insomma una Lamborghini non in perfetta forma.

Lamborghini Jalpa

Saltiamo alla Lamborghini Jalpa. Qualcuno l'ha definita una supercar entry level in modo un po' dispregiativo, è stato però un progetto fondamentale per finanziare la Miura e la Countach, quindi tutti dovremmo ringraziare la piccola Jalpa. Perché mai non ha incontrato la fortuna attesa? Il suo motore è sempre stato problematico, inoltre i costi di esercizio erano pari a una Ferrari V8. Ne sono state create soltanto 410, oggi infatti acquistarne una in buone condizioni significa spendere tantissimo denaro, tuttavia non è mai diventata un vero sogno proibito dei collezionisti.

Lamborghini Jarama

Quanti fra voi ricordano la Lamborghini Jarama? Anche lei purtroppo è finita presto fra le Lambo dimenticate, pur diventando la preferita di Ferruccio Lamborghini per tantissimo tempo (quando Lamborghini sfidò Ferrari). Una vettura da usare tutti i giorni che tuttavia montava un mostruoso motore V12 e che dunque era abbastanza costosa da mantenere. Fino all'arrivo della Urus è rimasta l'ultima Lamborghini a motore frontale, la sua qualità costruttiva però è stata criticata su più fronti all'epoca. Oggi è possibile trovarla a cifre relativamente basse.

Lamborghini Urraco

La Lamborghini Urraco è stata di fatto la prima "baby Lambo" della storia del Toro, della stessa categoria della Jalpa. Era una supercar dal costo relativamente basso per l'epoca, inoltre si guidava magnificamente, con un livello di comfort interno particolarmente alto. Cos'è andato storto dunque? Purtroppo la sua potenza non è mai stata considerata all'altezza di altre Lamborghini più riuscite. Veniva venduta con tre motorizzazioni diverse, nessuna di queste però è mai sembrata adeguata.

Lamborghini LM002

Chiudiamo infine con una vettura diventata a suo modo leggendaria: la Lamborghini LM002 ha anticipato la moda del SUV con incredibile lungimiranza. Purtroppo per lei però è arrivata troppo presto, nessuno all'epoca ha compreso le sue reali potenzialità, trasformandola in un assoluto flop commerciale. Nonostante il suo V12 da 5.2 litri e i 450 CV di potenza, era troppo grande e pesante per offrire prestazioni degne del nome Lamborghini.Gli interni erano ultra curati e rifiniti con pregiata pelle italiana, tuttavia non ha mai fatto breccia nel cuore degli appassionati Lamborghini. Oggi è considerato un modello iconico, un assoluto precursore, venerato per aver anticipato a suo modo il successo planetario di Urus, a oggi a mani basse la Lamborghini più venduta (vendite record per Lamborghini nel 2022).

Quanto è interessante?
2