La patente costerà il 22% in più e la causa è l'aggiunta dell'IVA per le autoscuole

La patente costerà il 22% in più e la causa è l'aggiunta dell'IVA per le autoscuole
di

Se siete tra coloro i quali credono che possedere un'automobile in Italia sia una spesa onerosa tenetevi forte, perché è in programma una nuova legge che eliminerà le esenzioni dal pagamento dell'IVA per le scuole guida. Ciò potrebbe comportare un aumento dei costi per il conseguimento della patente di guida del 22% circa.

Il rincaro è in arrivo e riguarderà sia le lezioni teoriche sia quelle di pratica al volante. Lo comunica l'Agenzia per le Entrate in una risoluzione, ricordando che per la Corte di Giustizia dell'Unione Europea questo tipo di lezioni devono essere soggette all'applicazione dell'IVA, in quanto non si tratta di ambito scolastico classico.

Le autoscuole di Confranca non hanno preso bene tutta questa vicenda e annunciano una forte mobilitazione, preoccupate anche dalla retroattività del nuovo provvedimento e dal timore di veder calare le iscrizioni. Soprattutto per i futuri automobilisti non si tratta di una bella notizia, dato che in tantissimi hanno necessariamente bisogno di guidare. Sia chiaro che la legge coinvolgerebbe non solo le patenti di tipo B, quella per le auto, ma anche tutte le altre.

Per concludere vi informiamo sullo stato delle automobili circolanti in Italia che, secondo gli ultimi dati, sono composte per oltre il 9% da vetture "green", mentre un veicolo su due è di media cilindrata.

FONTE: ansa
Quanto è interessante?
5