Un passo dietro le quinte dello sviluppo di Tesla Model Y e del suo 'alluminio speciale'

di

Secondo AutoTrader la Tesla Model Y è la migliore auto famigliare del 2023, ma il best seller di Palo Alto ha nel suo palmares una miriade di altri record e premi, ma qual è il segreto del suo successo? Difficile trovare un unico elemento, ma la sua versatilità ha richiesto molto lavoro e lo sviluppo di materiali ad essa dedicati.

Tra le qualità della Tesla Model Y c’è anche la possibilità di muoversi con una certa disinvoltura anche quando il terreno si fa sconnesso, grazie ad una Off-Road Mode dedicata che utilizza il torque vectoring per darle il massimo dell’aderenza anche quando una ruota perde aderenza, ma questa feature ha richiesto del lavoro extra per via dei nuovi processi produttivi di ‘giga casting’ (Toyota segue Tesla e introduce il giga casting per i prossimi modelli EV).

Questo processo ha permesso di velocizzare e semplificare al massimo la produzione creando un unico, grande componente che prende il posto di tanti pezzi più piccoli che vanno poi assemblati, ma per andare in offroad doveva anche garantire una certa rigidezza torsionale.

In un filmato ufficiale della casa, Lars Moravy, vice presidente dell’ingegneria del veicolo in Tesla, ha quindi spiegato che per tale motivo hanno dovuto sperimentare un nuovo tipo di alluminio capace di non deformarsi quando sottoposto agli stress termici della produzione e in grado di garantire ottime doti di rigidità sul prodotto finito, qualità che le permettono appunto una guida in offroad anche più spinta senza particolari controindicazioni.