Parla l'uomo che ha distrutto la Ferrari di Marchetti: "Ho perso il controllo"

Parla l'uomo che ha distrutto la Ferrari di Marchetti: 'Ho perso il controllo'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nelle ultime ore ha fatto il giro del web la foto della Ferrari 812 Superfast del portiere del Genoa Federico Marchetti semi-distrutta, dopo un incidente avuto dal titolare di un autolavaggio - che ora ha detto la sua.

L’uomo, parlando con il quotidiano Repubblica, non ha voluto rivelare il suo nome, in merito all’incidente ha invece detto: “Stavo andando piano ma ho perso il controllo dell’auto, che era molto potente, e sono andato a sbattere. All’esplosione dell’airbag mi sono spaventato perché non vedevo più se avevo persone davanti a me. Sono sceso appena ho potuto, la Ferrari però era distrutta, fortunatamente però non c’erano feriti.”

Ricordiamo che la Ferrari 812 Superfast è un bolide V12 da circa 300.000 euro, di sicuro non l’auto più semplice da guidare, e un incidente di tale portata può rovinare una vita di lavoro: “Faccio questo lavoro da 10 anni e i clienti potrebbero pensare che sono disattento, che rovino le loro auto per un solo incidente sfortunato. Ovviamente sono assicurato, il massimale arriva a due milioni di euro quindi sono tranquillo, penso però che non farò più il servizio di lavaggio e consegna a domicilio a 20 euro, a prescindere dalla tipologia del veicolo. Dopo l’accaduto ho chiamato subito Marchetti per assicurarmi che entrambi avessimo le polizze necessarie, mi ha tranquillizzato, ha persino detto che in caso non avessi avuto la giusta assicurazione avrebbe pensato lui a tutto”.

Il portiere inoltre ha aggiunto sui social: “L’importante è che nessuno si sia fatto male, nella vita conta altro”. Insomma, una brutta storia finita nel migliore dei modi.

Quanto è interessante?
3