Parigi chiude il centro alle auto: la rivoluzione dal 2024

Parigi chiude il centro alle auto: la rivoluzione dal 2024
di

Spesso il sindaco di Milano Beppe Sala viene criticato per via dei numerosi divieti che pone, insieme alla sua giunta, alle auto più inquinanti in centro città. Beh a Parigi il sindaco Anne Hidalgo vuole escludere completamente le auto nel cuore storico della città.

Idealmente si tratta di una vasta zona che si estende da Place de la Concorde a Place de la Bastille, arrivando a nord fino a Boulevard Montmartre e a sud a Boulevard Saint-Germain, di fatto tutto il centro storico più antico. Una rivoluzione in piena regola che escluderebbe del tutto le auto private dalla circolazione, con alcune ovvie limitazioni.

Sarebbero infatti accettate le vetture dei residenti, i mezzi pubblici, auto e mezzi di trasporto utili alle consegne di merci più quelle auto che si dirigono a fare shopping. In questo modo il comune di Parigi mira a ridurre del 50% il traffico nell'area, dove i cittadini sono invitati a utilizzare i mezzi pubblici, le biciclette, i monopattini e le loro stesse gambe.

Del resto la città è cambiata molto dopo la pandemia, è diventata ancora più a portata di bici con 160 km in più di piste ciclabili. Dimenticavamo gli scooter: con le due ruote si potrebbe transitare senza problemi. Il piano dovrebbe entrare in atto a partire dal 2024.

Nel frattempo a Milano sono tornate attive le Aree B e C e ad ogni nuova pista ciclabile montano rabbiose le proteste degli automobilisti più conservatori. Vedremo se il sindaco meneghino proverà a seguire le orme della capitale francese.

FONTE: Electrek
Quanto è interessante?
2
Parigi chiude il centro alle auto: la rivoluzione dal 2024