di

Se siete appassionati di rally, sentendo M-Sport avrete già capito che stiamo parlando del famoso team WRC che corre nel campionato mondiale schierando la Ford Fiesta, che dal prossimo anno verrà sostituita con la Ford Puma WRC ibrida, e quando il team è lontano dai campi di gara si diletta con progetti speciali come questa Fiat Panda 4x4 da rally.

Ad essere sinceri, quella che vedete è un “pandino” soltanto nell’estetica, dato che sotto alla carrozzeria si nasconde la meccanica di una Ford Fiesta R5 da competizione. Sotto il cofano infatti c’è il motore 1.6 litri EcoBoost preparato da M-Sport secondo il regolamento R5, e sviluppa 300 CV e 450 Nm di coppia, scaricati a terra su tutte e quattro le ruote attraverso un cambio sequenziale a 5 rapporti della Sadev, con tanto di differenziali anteriori e posteriori.

All’interno non è tutto molto spartano e pronto gara, e il protagonista assoluto è il rollbar omologato FIA, completato da sedili da corsa arretrati con cinture a 6 punti, volante a calice e vari switch per “armare” la vettura e gestire l’equipaggiamento di bordo.

Tutto questo potenziale si nasconde però dietro al look dell’amatissima Panda, in particolare di un modello degli anni ‘90, scelto da M-Sport per creare la “Pandamonium”. Il corpo vettura è stato adagiato sulla vettura, e successivamente è stato montato un kit widebody che potesse abbracciare le ruote con pneumatici Pirelli P-Zero. Inoltre ha subito delle modifiche per adattarsi all’interasse più lungo del pianale della Fiesta R5, 320 mm più lungo rispetto a quello dell’auto italiana, mentre l’allargamento totale dell’auto è di 360 mm.

Il paraurti frontale mantiene il look “scatoloso” dell’originale, ma ha prese d’aria aggiuntive ed è dotato di splitter, a cui si aggiungono le minigonne laterali che raccordano la carrozzeria col posteriore, che termina con un diffusore dal cui centro fuoriesce il tubo di scarico. Stranamente non c’è traccia di spoiler, il che aiuta a non snaturare le linee del Pandino.

La Pandamonium è un esemplare unico, ma M-Sport ha intenzione di progettare altri veicoli speciali con l’apertura di una nuova divisione denominata M-Sport Special Vehicles (MS-SV). A tal riguardo, Malcom Wilson, ex pilota di rally e attuale padrone di M-Sport, ha dichiarato: “Siamo preparati e pronti ad accettare nuovi clienti con commissioni uniche. M-Sport Special Vehicles è il nostro nuovo servizio di costruzione di auto su misura che è possibile solo grazie all'apertura e all'introduzione della nostra nuova pista di prova e dell'impianto di produzione che si trovano all'interno della Dovenby Hall Estate”.

Non vediamo l’ora di scoprire cosa partorirà la divisone MS-SV, ma nel frattempo godetevi il video di questa formidabile Panda, e se cercate qualche altro contenuto sull’iconico Pandino, guardate questa sfida sulla neve tra una Fiat Panda 4x4 e una Ferrari SF90 Stradale.

Quanto è interessante?
1
Fiat PandaFiat PandaFiat PandaFiat PandaFiat Panda