INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nella giornata di ieri, giovedì 18 marzo 2021, Pagani ha annunciato la sua ultima creatura: la Huayra R. Oggi è la volta di scoprire il suo V12: siamo a conoscenza di qualche dato ma soprattutto possiamo ascoltare la sinfonia da pelle d'oca che fuoriesce dai quattro terminali di scarico.

Il dodici cilindri a V è sviluppato in collaborazione con HWA AG, spin-off di Mercedes-AMG. Si occupa principalmente di motorsport, con partecipazioni in Formula E, Formula 3, Formula 2 e DTM. Nel campo delle stradali ha fornito il motore per l'Apollo Intensa Emozione. Il V12 R di Pagani è nuovo in tutti i sensi, essendo stato sviluppato da zero. La cilindrata totale è di 6 litri ed è privo di turbocompressori, sfruttando la sola aspirazione naturale. La potenza massima è di 850 CV a 8.250 giri al minuto, mentre la coppia massima di 750 Nm si raggiunge quando il motore tocca i 5.500 giri al minuto. La linea rossa è a quota 9.000 giri: per gustarvi il sound vi consigliamo di prendere un paio di cuffie e di avviare il video.

Si tratta di un vero propulsore da competizione, libero da ogni vincolo di normative sulle emissioni o rumorosità. Pagani afferma che il suo 6 litri può percorrere 10.000 chilometri prima che le molle delle valvole debbano essere sostituite. Nonostante le dimensioni, il V12 pesa soltanto 198 chilogrammi, aiutando la Huayra R a mantenere un peso a secco di soli 1.050 kg, praticamente quanto una piccola utilitaria.

Horacio Pagani si è dato un obiettivo con questo V12: “Il nuovo motore doveva avere il fascino, il romanticismo, il suono e la semplicità dei motori di Formula 1 degli anni '80, al tempo stesso incorporando lo stato dell'arte tecnologica disponibile oggi”. Siamo sicuri che sarà un gran motore, probabilmente uno degli ultimi V12 aspirati prima che l'elettrificazione prenda il sopravvento.

La Pagani Huayra R sarà costruita in 30 esemplari, ognuno prezzato 2,6 milioni di euro circa. Non vediamo l'ora che l'hypercar da pista sfrecci sui circuiti più importanti del globo, la casa di San Cesario sul Panaro ha ottenuto nel settembre 2020 il record per le vetture di serie a Spa-Francorchamps, nato quasi per caso mentre la Huayra Roadster BC era in fase di test.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
3