Ottobre negativo per il mercato auto: -7,4%. Segno più per moto e scooter

Ottobre negativo per il mercato auto: -7,4%. Segno più per moto e scooter
di

Settembre è stato un mese nero un po' in tutta Europa, per il mercato auto, per via dei problemi legati alla nuova normativa WLTP, ai blocchi dei motori diesel e non solo. Anche ottobre però resta negativo: -7,4% nel nostro Paese.

I veicoli immatricolati in tutto lo stivale sono stati 146.655, per l'appunto il 7,4% in meno rispetto allo stesso mese dello scorso anno. A dirlo è il Ministero dei Trasporti, che ha anche diffuso i dati relativi alle nuove immatricolazioni nei primi dieci mesi del 2018: 1.638.364, il che significa -3,2% rispetto allo stesso periodo del 2017.

Nonostante il segno meno, il mercato si è comunque "rialzato", dopo il brutale -25,3% di settembre. Ottobre è stato un pessimo mese soprattutto per il Gruppo FCA, che ha fatto registrare un -16,8%, con "appena" 34.315 nuove immatricolazioni - sempre in riferimento allo stesso mese del 2017. Se guardiamo ai primi 10 mesi dell'anno, FCA segna un -11%, con 432.411 nuove vetture contro le 486.271 del 2017.

Le cause di questa nuova ondata negativa sono da ricercare ancora nello standard WLTP, almeno secondo il Centro Studi Promotor. Da non sottovalutare l'incertezza generale del mercato, con utenti sempre più confusi. Con i motori diesel in picchiata, le auto ibride forse non ancora mature al 100% e le scarse infrastrutture utili ad accogliere nuove auto elettriche, le vendite di ogni categoria sono frenate.

Confidiamo in un 2019 più "chiaro", per rivedere il segno più. Segno positivo che invece caratterizza il mercato delle moto e degli scooter: a ottobre 16.459 nuove immatricolazioni, il che significa +17,9% rispetto allo stesso mese del 2017.

Quanto è interessante?
3

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!