Oristano, scoperta maxi frode IVA per 90mila Euro: grossista d'auto nei guai

Oristano, scoperta maxi frode IVA per 90mila Euro: grossista d'auto nei guai
di

Aveva importato delle automobili da altri paesi europei, come la Germania, ma al momento della vendita non aveva versato l’IVA. La scoperta è stata effettuata dall’Agenzia delle Dogane e Monopoli di Cagliari, ai danni di una concessionaria di Oristano che commercia veicoli all’ingrosso.

Durante le indagini è stata accertata una frode IVA pari a 90mila Euro, che il titolare (di cui non sono note le generalità) avrebbe dovuto versare nel 2020 ma per cui non ha presentato alcuna dichiarazione o documentazioni. I Finanzieri sono stati in grado di ricostruire tutti i versamenti di denaro e le transazioni eseguite, tra Italia e Germania.

La Procura di Oristano ha denunciato il responsabile della società per violazione della normativa vigente in materia tributaria, mentre l’ufficio dell’Agenzia delle Entrate ha provveduto a cessare la partita IVA interessata.

Nel frattempo, in giornata odierna sono emersi degli interessanti dati sulla fiducia degli italiani nei confronti dei venditori di vetture usate, confrontandoli con quelli di altri paesi.

Quanto è interessante?
1