Opel, 161 anni e non sentirli: dalla Calibra alla Corsa, i modelli più amati in Italia

Opel, 161 anni e non sentirli: dalla Calibra alla Corsa, i modelli più amati in Italia
di

Nasceva esattamente oggi, il 21 gennaio di 161 anni fa, la casa di automobili tedesca Opel. Da sempre sinonimo di qualità e sportività, l'azienda ha saputo fare breccia nel cuore degli italiani con numerosi modelli rimasti nell'immaginario collettivo.

Era il 1862 quando Adam Opel decise di fondare una piccola azienda per realizzare delle macchine da cucire. Già perchè 161 anni fa Opel non era sinonimo di auto bensì di utensili per la tessitura e in seguito per le biciclette. Solamente 37 anni dopo il marchio di Russelsheim decise di entrare nel settore delle automobili, e quindi dal 1901 (fino al 1930) anche in quello delle motociclette.

Forse non tutti sanno che il 17 marzo del 1929 i fratelli von Opel, Wilhelm e Friedrich, vendettero l'azienda alla General Motors per l'80 per cento, e all'epoca la Opel era la principale azienda di automobili tedesca, meglio di Mercedes, BMW e Audi. La holding americana completò il processo di acquisizione nel 1931, lasciando comunque la completa gestione della produttività e del design ai tedeschi.

Tanti, come detto in apertura, i modelli che hanno fatto breccia nel cuore degli italiani, a cominciare dai primi apparsi nel Belpaese come la Opel Rekord del 1953 o la Opel GT del 1968. Negli anni '70 fu invece la volta di Ascona e Manta, ma anche la Monza, interessante sportiva a due posti, senza dimenticarsi della Opel Kadett, fra le auto più amate in assoluto negli anni '80. Fu proprio in quegli anni che l'azienda riuscì a guadagnare ulteriore popolarità grazie anche modelli come l'ammiraglia Omega, prodotta nel 1986, e alla Opel Vectra del 1988.

Con l'avvento degli anni '90 arrivò invece la Calibra, sportiva particolarmente ambita e potente, modello reso famoso soprattutto grazie alla versione per il DTM, il campionato turismo tedesco, durante il quale fece spesso e volentieri a sportellate con l'Alfa Romeo 155. Come dimenticarsi poi della piccola ma aggressiva Tigra, o della Zafira, monovolume a sette posti del 1999 fra i più venduti della sua categoria. Le Opel più apprezzate di sempre restano comunque Astra e Corsa, modelli in vendita ancora oggi e capaci di rinnovarsi nel corso degli anni.

Dal 2017 Opel è stata acquistata dal gruppo francese PSA, poi confluito in Stellantis e dopo anni difficili l'azienda è riuscita a risollevarsi. Lo dimostra anche il fatto che fra le 10 auto più vendute in Italia nel 2022 figura anche una Opel. La Corsa è risultata la sesta auto in assoluto più venduta dell'anno scorso, con 13.999 vetture piazzate, con la Opel Mokka 34esima a quota 11.630, e quindi la Crossland X 45esima con 8.953 auto vendute. E il futuro cosa ci riserva? Al Salone di Bruxelles Opel ha presentato 4 nuovi modelli fra cui l'Astra electric.

Quanto è interessante?
2