Da oggi le autostrade inglesi saranno fatte di pneumatici usati

Da oggi le autostrade inglesi saranno fatte di pneumatici usati
di

In Gran Bretagna il problema dello smaltimento degli pneumatici è noto da anni, tanto è vero che per gli ultimi governi si è trattato di un vero e proprio grattacapo, ma secondo VisorDown (sito di moto UK) pare che la soluzione sia finalmente a portata di mano, grazie proprio ad un'azienda inglese.

Si tratta di Tarmac, società specializzata in materiali da costruzione, che ha deciso di aggiungere pneumatici macinati alla composizione dell'asfalto da loro prodotto: un'ottima iniziativa, vista l'impossibilità di riciclaggio. Infatti la società di autostrade Highways England stima che nel Regno Unito vengono prodotti 40 milioni di pneumatici di scarto ogni anno e l'Unione Europea ne ha vietato lo smistamento nelle discariche.

La composizione della superficie stradale utilizzata da Tarmac sull'autostrada M6 dovrebbe garantire il riciclo di circa 750 pneumatici per chilometro d'asfalto. Per la strada della tangenziale ad anello di Coventry è stata già usata la stessa miscela, pertanto Simon Hancock di VisorDown ha deciso di testarla, e secondo il report da lui pubblicato non vi sono differenze sensibili.

Questo tipo di riutilizzo non è nuovo: è dagli '60 che negli Stati Uniti si è deciso di immettere vecchi pneumatici nel composto dell'asfalto, un metodo introdotto dall'ingegnere Charlie McDonald che ha utilizzato il sistema per le vie di Phoenix, in Arizona e il risultato è stato più che soddisfacente. La superficie stradale risultava più silenziosa al passaggio, più durevole e molto resistente alle alte temperature.

A proposito di pneumatici vi consigliamo di dare un'occhiata alla scoperta di Sumitomo, l'azienda giapponese che ha trovato il modo di generare energia tramite il rotolamento e infine vi consigliamo, per la vostra incolumità, di tenere più spesso d'occhio il battistrada delle vostre gomme, visti i dati preoccupanti raccolti in Italia

FONTE: rideapart
Quanto è interessante?
3