Le officine auto e moto possono aprire anche nelle Zone Rosse

Le officine auto e moto possono aprire anche nelle Zone Rosse
di

Lo scorso 6 novembre l’Italia è diventata “tricolore”, nel senso che le regioni sono state classificate in base all’emergenza Coronavirus. Dalle zone gialle si arriva a quelle rosse, dove il lockdown è più restrittivo ma comunque con diverse attività aperte. I concessionari auto sono autorizzati a rimanere aperti, così le officine.

Vi avevamo già mostrato il testo del DPCM, nel quale si leggeva per l’appunto che le concessionarie auto e moto potevano restare aperte senza problemi anche nelle zone rosse del Paese. Sulle officine la questione era più in dubbio, ora però sia Mazda che Suzuki ci hanno fatto sapere che le loro officine resteranno aperte in tutta Italia, senza limitazioni.

Ovviamente le aperture rispetteranno tutti i protocolli di sicurezza previsti dal Governo e dal Ministero della Salute, preservando così la salute del personale e di tutti i clienti. Suzuki inoltre mette in campo anche diversi servizi “smart”, pensiamo a Suzuki Smart Meet e Smart Buy, che consentono di videochiamare i concessionari e di prenotare una nuova vettura anche da remoto.

Come prevedibile, dunque, anche le officine sono autorizzate a rimanere aperte, del resto se ci si può recare al lavoro, accompagnare i figli a scuola e fare la spesa in auto dev’essere possibile anche aggiustarla in caso di guasti...

Quanto è interessante?
1