Un nuovo progetto punta a rivoluzionare per sempre le auto elettriche: ecco come

Un nuovo progetto punta a rivoluzionare per sempre le auto elettriche: ecco come
di

Due attori tecnologici, la startup israeliana REE Automotive e la società giapponese KYB Corporation, hanno messo in piedi una sinergia atta a rivoluzionare vari aspetti delle attuali auto elettriche soprattutto attraverso l'intervento sul sistema delle sospensioni e sull'architettura di base.

KYB è specializzata sulla produzione e sullo sviluppo di sistemi a idraulica e si offrirà quindi di supportare il progetto costruendo sospensioni attive e semi-attive per la piattaforma EV di nuova generazione ideata da REE Automotive. I due partner hanno un solo pallino, e cioè quello di "riplasmare il trasporto di beni, persone e servizi attraverso la rivoluzione del design dei veicoli elettrici."

Certo non è la prima volta che ascoltiamo o leggiamo dichiarazioni simili, ma vediamo cosa rende speciale questa impresa. La cosa più importante da sapere è che l'integrazione tra i propulsori e tutti gli altri componenti del veicolo compresi freni e sospensioni, si svolge tutta nei pressi delle ruote, per una soluzione denominata REEcorner.

Questa fa uso della REEboard, una piattaforma completamente piatta nella quale prendono posto le batterie, e che consente "piena libertà di design insieme a sicurezza e performance migliorate." Secondo la startup israeliana il risultato garantirà uno sfruttamento estremamente modulare del veicolo il quale porterà agli utilizzi più disparati dello stesso: dalle classiche autovetture ai mezzi da consegna per ultimo chilometro, dai SUV ai mezzi da trasporto su lunghe distanze.

C'è da precisare che si tratta del primo intervento di KYB su veicoli elettrici, ma REE Automotive ci tiene a farci sapere che il ruolo della compagnia giapponese è fondamentale, anche per la rapidità nello sviluppo dell'architettura EV di prossima generazione, infatti questa "reinventa il veicolo elettrico tramite una piattaforma modulare completamente piatta e scalabile, pronta a portarci nel futuro della mobilità elettrica."

Per chiudere restando in tema di innovazione vogliamo citare lo strano mezzo elettrico appena presentato. si chiama Poimo, pesa pochissimo e può essere riposto nello zaino. Nel frattempo l'Unione Europea vuole rilanciare il mercato delle auto elettriche attraverso un intervento mirato: niente IVA sull'acquisto di EV.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
2
Il Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle Auto