Nuovo Nissan IMQ Concept, il SUV compatto ibrido con sistema e-POWER

Nuovo Nissan IMQ Concept, il SUV compatto ibrido con sistema e-POWER
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo mesi d'attesa, il concept IMQ di Nissan è stato finalmente svelato al Salone di Ginevra. Una vettura che unisce, nelle intenzioni del produttore, tradizione giapponese e tecnologie avanzate.

Il cuore pulsante di IMQ è il sistema e-POWER di nuova generazione, nel quale ogni singola ruota è mossa in maniera indipendente da un sistema di propulsione 100% elettrico, che eroga una potenza di 250 kW e una coppia di 700 Nm. A questo si aggiunge un motore a benzina utilizzato esclusivamente per ricaricare la batteria. Si tratta di un’ulteriore evoluzione della tecnologia e-POWER attualmente disponibile in Giappone sui modelli Nissan Note e Serena.

IMQ, inoltre, è equipaggiato con un’avanzata versione sperimentale del sistema di assistenza alla guida Nissan ProPILOT, per funzioni di guida autonoma ancora più evolute. Inoltre vanta la tecnologia Invisible-to-Visible di Nissan, lanciata a gennaio 2019 in occasione del CES. Nissan Invisible-to-Visible (I2V) consiste in un’interfaccia 3D dove il “mondo reale” converge con quello virtuale. Sviluppata da Nissan, la tecnologia I2V consente agli occupanti di vedere quello che si trova oltre il campo visivo, rendendo la permanenza a bordo ancora più sicura, oltre che esaltante.

La chiave per "vedere l’invisibile" è la tecnologia Omni-Sensing di Nissan, che trasmette a IMQ informazioni raccolte nel mondo reale e dati virtuali, che prendono corpo davanti agli occhi di conducente e passeggeri per una appassionante esperienza multidimensionale.

Questa tecnologia permette al conducente di vedere oltre le curve, visualizzare informazioni dettagliate sugli ingorghi stradali (cause comprese) e impostare percorsi alternativi per un viaggio a prova di stress. Attraverso la realtà aumentata, il guidatore potrà anche godere della compagnia di un passeggero virtuale, che si materializzerà a bordo sotto forma di avatar in 3D.

Gli interni di IMQ sono poi pensati per facilitare la fruizione di dati e informazioni di guida. Lo dimostra innanzitutto l’interfaccia grafica, dominata da uno schermo di 840 mm incorporato nella plancia. Da spento è completamente nero, come uno smartphone, ma una volta acceso prende letteralmente vita, trasmettendo informazioni sullo stato del sistema e-POWER e altri dati relativi al veicolo. Anche dietro allo schermo sono visibili le lamelle nere.

Sopra alla consolle centrale, un display secondario di dimensioni ridotte ospita il Virtual Personal Assistant di IMQ, che migliora l’esperienza di guida controllando le funzioni del veicolo come la navigazione, in base agli input del conducente.

Il volante, con la sua forma ergonomica, è progettato per garantire al guidatore una posizione rilassata, ma anche per massimizzare la visibilità della plancia. Il retro del volante è corredato di paddle shift avanzati con finitura “soft-touch”. La speranza è di vedere il concept, probabilmente riveduto e corretto, in produzione seriale.

Quanto è interessante?
0
NissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissan