Nuovo dieselgate per le vetture ibride? Uno studio accusa i produttori

Nuovo dieselgate per le vetture ibride? Uno studio accusa i produttori
di

Il gruppo europeo Transport and Environment (T&E), specializzato nella lotta al cambiamento climatico, sta cercando l'attenzione dei governi dell'Unione Europea invitandoli a rimuovere gli incentivi e le esenzioni in tasse sull'acquisto di auto ibride plug-in.

Secondo questa organizzazione, e soprattutto in base a recenti test indipendenti svolti su questo tipo di motorizzazione, le ibride plug-in generano quantitativi di biossido di carbonio molto più elevati rispetto a quelli dichiarati dai produttori di auto.

Le analisi sono stata svolte da Emissions Analytics e hanno preso in esame tre SUV plug-in hybrid: il BMW X5, il Volvo XC60 e il Mitsubishi Outlander PHEV. Tutti e tre i modelli si sono comportati molto peggio di quanto dichiarato in origine nonostante le condizioni ottimali nelle quali si svolgeva il test.

"Le plug-in hybrid sono auto elettriche finte, costruite per test di laboratorio e agevolazioni fiscali, non per la guida in condizioni reali." Queste le parole dure del dirigente di T&EM Julia Poliscanova, che ha poi proseguito:"I governi dovrebbero smetterla di erogare incentivi per queste auto prelevando miliardi dai contribuenti."

Un portavoce di Volvo ci ha tenuto a parlare con l'agenzia Reuters nel merito della questione attraverso una mail che specifica la perfetta certificazione e il sottostare dei prodotti ibridi Volvo alle normative sulle emissioni. Inoltre una portavoce Mitsubishi è intervenuta scrivendo dell'inaffidabilità di questi test indipendenti, in quanto secondo lei possono produrre numeri variabili e non accurati a causa delle condizioni di svolgimento:"naturalmente contestiamo ogni scoperta, relativamente alla quale non abbiamo avuto modo di visionare il test e la metodologia di svolgimento dello stesso."

In attesa di avere più informazioni circa questa vicenda, e nella speranza che BMW possa rispondere a breve, vi rimandiamo ad altre due interessanti notizie circa il comportamento di due enti governativi i quali vogliono combattere i veicoli inquinanti: il Regno Unito e la provincia del Quebec. Nel primo caso è arrivata l'ufficialità in merito al ban alla vendita di auto a benzina e diesel nel 2030, mentre la stessa sorte toccherà alle ibride cinque anni dopo. Il Quebec invece lascerà in pace le ibride, ma vieterà la vendita di auto a benzina e diesel nel 2035.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1