Nuovi guai per Tesla: 5,6 milioni di multa per gli update di Autopilot

Nuovi guai per Tesla: 5,6 milioni di multa per gli update di Autopilot
di

Solitamente si dice che il tempo è denaro, e Tesla sta sperimentando la veridicità di questo detto sulla sua pelle - anzi, direttamente sui suoi conti in banca. La società di Elon Musk dovrà pagare 5.6 milioni di dollari di multa a un gruppo inferocito di clienti.

Oggetto della contesa è il software Autopilot, che come sappiamo consente alle vetture Tesla di svolgere alcune operazioni di guida in autonomia, o meglio i suoi aggiornamenti. Il gruppo aveva infatti promesso alcune nuove funzioni per il suo Autopilot, facendole pagare in anticipo agli utenti, per poi farli aspettare per mesi, senza notizie.

Parliamo del pacchetto Enhanced Autopilot, annunciato nell'ottobre del 2016 e venduto a 5.000 dollari. L'aggiornamento sarebbe dovuto arrivare nel dicembre di quello stesso anno, cosa che invece non è avvenuta; al contrario Tesla ha lanciato l'update nel settembre 2017, con ben 9 mesi di ritardo.

Secondo i giudici americani, tutta questa attesa avrebbe causato dei disagi agli utenti, che inoltre avevano pagato l'update in anticipo; per questo motivo Tesla dovrà adesso corrispondere da 25 a 280 dollari a ogni singolo cliente, una cifra determinata dal mese di acquisto del pacchetto.

Purtroppo i ritardi degli aggiornamenti sembrano essere una costante in casa Tesla, che come sappiamo ha dovuto fronteggiare anche importanti problemi produttivi, lo stesso è infatti accaduto con l'upgrade V9 di Autopilot, che arrivi un'ammenda anche per questa vicenda?

FONTE: TheDrive
Quanto è interessante?
1

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!