Le nuove BMW M3 ed M4 si ricoprono d'oro grazie alla cura Manhart

Le nuove BMW M3 ed M4 si ricoprono d'oro grazie alla cura Manhart
INFORMAZIONI SCHEDA
di

In questo preciso momento le nuove generazioni di BMW M3 ed M4 stanno venendo consegnate ai vari showrooms di tutto il mondo nell'eccitazione generale dei clienti più fedeli e tra le polemiche di coloro i quali hanno sempre criticato i nuovi design che portano in dote.

In ogni caso il tuner bavarese Manhart non ci ha deluso affatto, e ancora una volta ha sviluppato e realizzato le varianti proprietarie di entrambe le vetture sportive. Purtroppo i pacchetti migliorativi non sono ancora disponibili, ma in fondo alla pagina potrete ammirare una interessante galleria anticipatoria di quello che arriverà entro pochi mesi.

Denominate MH3 600 ed MH4 600, le M3 ed M4 modificate godranno dell'MHtronik Powerbox della casa e di due differenti sistemi di scarico, entrambi con sbocchi in fibra di carbonio. Qualunque modello scegliate, l'output complessivo ammonterà a ben 620 cavalli di potenza e 750 Nm di coppia per le varianti Competition.

Giusto per fare una comparativa, le M3 ed M4 Competition di fabbrica si fermano a "soli" 510 cavalli e 620 Nm, prodotti dal solito e robusto sei cilindri in linea bi-turbo da 3,0 litri. A ogni modo Manhart non ha nessuna intenzione di tralasciare le M3 ed M4 standard, che beneficeranno di un boost non da poco passando da 479 a 590 cavalli circa.

Oltre alla forza bruta Manhart ha sostituito anche le molle di serie con unità H&R, le quali avvicinano il fondo delle vetture al suolo di alcuni millimetri, lasciando comunque spazio a sufficienza per gli ampi cerchi aftermarket. Questi ultimi sono rappresentati dal set Concave Ore prodotto internamente, e misurano 21 pollici sia all'avantreno che al retrotreno.

Passando all'estetica, potete notare voi stessi i cambiamenti dalle immagini in calce, dove una specifica tonalità dorata avvolge i cerchi, contraddistingue il lato destro della vettura partendo dal cofano e culminando sulla coda divide orizzontalmente in due sezioni ambedue le fiancate.
In oro sono persino i caratteri che recitano "MANHART MH3 600/MH4600" sul paraurti e i contorni degli scarichi e del diffusore, ma dal nostro canto non vediamo l'ora di poter dare un'occhiata dentro l'abitacolo.

In attesa di novità dalla Baviera vi rimandiamo alle critiche citate in apertura. Esse riguardano nello specifico le nuove ed enormi griglie frontali di M3 e M4 e, se da un lato in molti si sono detti felici in merito allo stile, altri non hanno esitato ad esprimere le loro perplessità. Tra questi ultimi ci sono di certo il noto designer Frank Stephenson (eccolo mentre analizza i veicoli di Cyberpunk 2077) e il presentatore di Top Gear UK Chris Harris.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1
BMW Serie 4BMW Serie 4BMW Serie 4BMW Serie 4BMW Serie 4BMW Serie 4BMW Serie 4BMW Serie 4