di

Volkswagen ripone grandi speranze nell'elettrificazione estensiva della propria gamma e così, dopo la ben accolta ID.3, è arrivato il momento della ID.4. Quest'ultima, come potete vedere dal video in alto è stata lanciata a tutta birra in pista dal pilota Tanner Foust.

Prima della presentazione ufficiale della vettura, Volkswagen affermò di poter raggiungere con lei un traguardo importante, e cioè quello relativo alla vendita di 500.000 esemplari, rendendolo il più venduto a livello globale. Purtroppo dovremo aspettare ancora molto per capire se queste dichiarazioni siano fondate o meno, ma per Foust la ID.4 è una ottima macchina, almeno a livello prestazionale.

Ovviamente Volkswagen non sta suggerendo agli acquirenti della ID.4 che dovrebbero acquistarla per portarla in pista. Invece l'esibizione di Foust si traduce semplicemente in un momento di divertimento in ambiente aperto e sicuro, perfetto per provare le caratteristiche della vettura. Innanzitutto il pilota si è detto impressionato dalla sua trazione posteriore, e inoltre gli riporta alla mente lo stile della originale VW Beetle.

L'architettura che sta alla base della ID.4 è la oramai famosa MEB, che in questo caso gestisce una potenza di 204 cavalli e una coppia di 309 Nm erogati da un motore elettrico posteriore. Quest'ultimo riceve l'energia necessaria da un pacco batterie di 82 kWh, capace di un'autonomia per singola carica pari a 402 chilometri nel severo ciclo EPA. La casa automobilistica tedesca vuole però ampliare l'offerta implementando un sistema a due motori con trazione all-wheel drive dalla potenza superiore ai 300 cavalli.

L'ambizioso obiettivo del brand per il prossimo futuro è quello di battere Tesla elettrificando in modo estensivo la propria gamma, e chissà quali altri modelli BEV il brand ci riserverà per gli anni a venire. Nel frattempo pare che la ID.4 abbia attirato molti automobilisti statunitensi: la variante 1st Edition è andata sold out in poche ore.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1