Nuova legge sulle emissioni: solo 5 marchi al sicuro, tutte le possibili multe

Nuova legge sulle emissioni: solo 5 marchi al sicuro, tutte le possibili multe
di

A partire dal 2021, l'Europa cambierà passo, almeno in merito alle emissioni di CO2 consentite ai produttori di automobili. Ogni listino infatti non dovrà superare una media pari a 95 g/km, ma i marchi sono già pronti per affrontare il limite? Secondo PA Consulting, che ha effettuato uno studio dettagliato, potrebbero fioccare multe.

Dalle sanzioni dell'Unione Europa si potrebbero generare 3,9 miliardi di euro, poiché soltanto cinque gruppi sarebbero già pronti ad affrontare la nuova legge. Si tratta, nello specifico, di Honda, Volvo, Toyota, l'alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi e Jaguar-Land-Rover. Il brand più virtuoso fra tutti è proprio Toyota, che dovrebbe restare entro una media di 87,1 g/km grazie alle sue vetture ibride presenti a listino - e che nel vecchio continente rappresentato il 72% delle vendite.

Il polo Renault-Nissan-Mitsubishi dovrebbe chiudere con una media di 93,7 g/km, una vera impresa poiché si tratta - di fatto - di tre listini separati. 93,7 g/km anche per Volvo, mentre Honda dovrebbe attestarsi attorno ai 95,5 g/km - un tantino fuori norma, ma comunque in un regime di tolleranza. Jaguar Land Rover invece si salva poiché vende meno di 300.000 vetture all'anno, e può dunque godere dell'esenzione.

Ma passiamo alla parte "tragica" e ai gruppi che più dovranno darsi da fare: Ford rischia un'ammenda pari a 430 milioni di euro, il 10% dell'utile operativo del 2017, va invece ancor peggio al Gruppo PSA, che per colpa di Opel rischia una multa da 600 milioni di euro, il 20% dell'utile operativo 2017, e al Gruppo FCA, che con 98,5 g/km dovrebbe sborsare 700 milioni. Chi rischia il vero salasso è invece il Gruppo Volkswagen, che deve gestire - oltre alla stessa VW - anche Audi, Skoda, Seat e Porsche: i calcoli preventivi parlano di 1,4 miliardi di euro di multa, poiché la media delle emissioni supera i 100 g/km. Male anche BMW, vicina ai 200 milioni di euro di sanzione, Daimler (Mercedes, Smart ecc) a 190 milioni, il Gruppo Hyundai-Kia, che dovrebbe sborsare 300 milioni di euro. (Foto: Sebastien Mauroy, Grafica: PA Consulting)

Quanto è interessante?
3
Nuova legge sulle emissioni: solo 5 marchi al sicuro, tutte le possibili multe