La nuova hypercar Bugatti è stata avvistata per la prima volta!

La nuova hypercar Bugatti è stata avvistata per la prima volta!
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nel corso delle ultime ore una parte del mondo automobilistico non fa altro che cercare nuove informazioni circa il prossimo bolide Bugatti. La casa automobilistica francese lo presenterà in via ufficiale il prossimo 28 ottobre.

A pochi giorni dall'evento sono arrivate alcune voci di corridoio le quali, basandosi principalmente su due immagini condivise da Bugatti sui social, ipotizzano l'imminente reveal di un mostro elettrico dal peso di circa 2.000 chilogrammi e dalla potenza di 1.822 cavalli (1340 kW).

Un piccolo teaser mostrava invece la vettura da un'inquadratura posteriore, che evidenziava dei fari a LED a forma di X, ma adesso abbiamo finalmente delle informazioni dannatamente concrete da poter commentare. Come avete di sicuro intuito dal titolo, la nuova hypercar del marchio è stata immortalata mentre girava in pista, più precisamente presso il Circuit Paul Ricard, in Francia (ringraziamo i ragazzi di Motor1 per le foto).

Il prototipo appare estremamente selvaggio e aggressivo, nonostante il pesante camuffamento. La griglia anteriore a forma di ferro di cavallo non poteva affatto mancare, ma la macchina si differenzia dalle sorelle grazie al muso il quale si dirige ripidamente verso l'asfalto assumendo un assetto da vero e innegabile bolide da corsa.

Sul tettuccio poi possiamo ammirare una enorme presa d'aria, a suggerire la rinnovata presenza del gargantuesco propulsore W16 quad-turbo da 8,0 litri appena dietro l'abitacolo. Anche in questo caso il camuffamento rende difficile fare previsioni accurate, ma è chiaro che l'implementazione di così tante prese d'aria e di una moltitudine di elementi aerodinamici visibili puntano verso una sola direzione: un mostro da pista con motore a combustione interna.

Non è però da escludere a prescindere l'impiego di un sistema mild-hybrid, che andrebbe a conciliare quanto visto in pista con i rumor degli ultimi giorni circa l'elettrificazione della vettura. Infine, concentrandoci sullo scatto laterale-posteriore, non possiamo non notare il grosso alettone posteriore che va a poggiare direttamente sui passaruota. I fari a forma di X invece si posizionano appena al di sopra di un generosissimo sistema di diffusione, e adesso non vediamo l'ora che il prossimo 28 ottobre si avvicini in un batter d'occhio.

Per chiudere rimandandovi ad un altro avvistamento sul tracciato, ecco a voi il V6 ibrido in fase di test sulla pista di Fiorano: questo è il sound del futuro.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1
BugattiBugattiBugattiBugatti