Nuova Dacia Duster in versione pick-up? Potrebbe apparire così

Nuova Dacia Duster in versione pick-up? Potrebbe apparire così
di

Vi abbiamo mostrato il nuovo Dacia Duster 2024 in occasione del, Dacia Camp invernale al quale abbiamo partecipato. Adesso vi mostriamo quello che, a tutti gli effetti, è un Duster Pick-up, attualmente commercializzato in America Latina sotto marchio Renault: si chiama Oroch.

Al Salone di Ginevra Dacia ha mostrato come il Jogger e il SUV Duster di terza generazione stiano aprendo la strada per il resto della famiglia di modelli. Il marchio romeno ha rinnovato anche la sua piccola berlina elettrica, la Dacia Spring 2024, ora simile a un Duster in formato ridotto. Cosa ci riserverà dunque il futuro? Il Gruppo Renault sta di certo capitalizzando sulla popolarità del marchio rumeno e dei suoi modelli più interessanti. Di certo la strategia è quella di non elettrificare tutti gli altri modelli, come la Sandero, almeno per il momento.

Al di fuori dell'Europa, inoltre, Renault e Dacia condividono anche design e tecnologie. La losanga vende infatti, in America Latina, un Pick-up chiamato Oroch che presto potrebbe diventare un Duster Pick-up a quattro porte per il vecchio continente.

Lanciato sul mercato alla fine del 2015 e principalmente commercializzato in Sud America, questo pick-up compatto offre spazio per cinque persone e una capacità di carico di 680 kg, grazie al telaio allungato rispetto al SUV standard. Con una lunghezza di circa 4,7 metri, è in competizione con modelli come la Chevrolet Montana e il nuovo Ram Rampage.

Potrebbe essere considerato un contendente anche per la Fiat Toro, anche se più corto dei modelli Stellantis. Il nuovo modello della Oroch, basato sulla terza generazione del SUV Dacia Duster, presenta anche un passo ulteriormente allungato e una parte posteriore più estesa.

Nonostante la recente Renault Niagara Concept, la prossima generazione della Oroch sembra ignorare le tendenze più futuristiche, preferendo un design più semplice e pratico. Resta da vedere se questa scelta si rivelerà vincente sul mercato e se un pensierino, i vertici di Renault, potranno farlo anche per il mercato europeo.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi