Nuova Audi RS 3: l'RS Torque Splitter rivoluziona il sistema di guida

Nuova Audi RS 3: l'RS Torque Splitter rivoluziona il sistema di guida
INFORMAZIONI SCHEDA
di

L'ultimo prototipo di Audi RS 3 va a rappresentare un importante passo in avanti in termini di tecnologia per la berlina sportiva del marchio tedesco. Il modello, oltre a portare in strada performance di livello assoluto, gode di soluzioni parecchio interessanti.

Da menzionare subito è l'RS Torque Splitter, che attua una vettorizzazione della coppia interamente variabile tra le ruote posteriori. Il sistema fa uso di una frizione a dischi multipli controllata elettronicamente, per cui è in grado di inviare la coppia alla ruota che ne ha più bisogno andando a ridurre efficacemente il sottosterzo.

Secondo il marchio dei Quattro Anelli la gestione delle curve in tal modo migliora drasticamente, quindi il conducente può cominciare ad accelerare prima in fase di uscita e con più convinzione sul pedale destro. Tra l'altro, uscendo dalla pista, la funzionalità può tornare utile anche nella vita di tutti i giorni riducendo le sbandate e incrementando la sicurezza.

Il tutto è connesso direttamente alle modalità di guida: Comfort/Efficiency, Auto, Dynamic, RS Performance ed RS Torque Rear. Selezionando la prima modalità la distribuzione privilegerà le ruote anteriori, mentre un modalità Auto il guidatore sentirà un bilanciamento generale. La modalità Dynamic d'altro canto invia quanta più coppia è possibile all'asse posteriore per incrementare il dinamismo. Probabilmente il divertimento puro si tocca con RS Torque Rear, che permette scodate controllate con grande efficacia.

In ultimo troviamo la modalità RS Performance. Essa è stata sviluppata esclusivamente per il tracciato e si basa fortemente sugli pneumatici Pirelli P Zero Trofeo R: dinamismo al massimo, assetto sportivo, riduzione totale del sottosterzo e accelerazioni fulminea in uscita dalle curve. I tempi sul giro ne guadagneranno senza alcun dubbio.

Bazzicando in quel di Ingolstadt siamo portati a chiudere menzionando un piano estremamente ambizioso: Audi potrebbe dire addio a benzina e diesel già entro il 2026. In pratica il brand continuerà a vendere vetture a motore termico fino al 2033, ma entro cinque anni ne dismetterà completamente la produzione.

Quanto è interessante?
1
Audi A3Audi A3Audi A3Audi A3Audi A3Audi A3Audi A3