Le novità del Codice della Strada: dalla revisione auto agli autovelox urbani

Le novità del Codice della Strada: dalla revisione auto agli autovelox urbani
di

Il Codice della Strada sta per cambiare, con l'introduzione di alcune nuove regole e la modifica di altre. Abbiamo già parlato delle maggiori tutele in arrivo per i ciclisti in ambito urbano, oggi ci occupiamo più in dettaglio delle automobili.

Come abbiamo anticipato qualche giorno fa, con decreto prefettizio gli autovelox si potranno installare anche su strade urbane di quartiere e su strade locali, decade dunque il "confino" alle strade extraurbane secondarie e strade urbane di scorrimento. Il Mit poi sta pensando di regolamentare l'omologazione dei varchi elettronici che oggi si trovano all'ingresso di ZTL, aree pedonali e strade riservate.

Interessante l'idea di conferire a netturbini e dipendenti delle municipalizzate il potere di accertare violazioni sulla sosta o la fermata dei veicoli se questi ostacolano la loro regolare attività. Novità anche per quanto riguarda la revisione auto, per la quale bisognerà fare più attenzione che in passato. Chi non la effettua e viene pizzicato dalle autorità infatti avrà una sanzione che va da 168 euro a 674 euro.

La multa raddoppia se la revisione viene saltata per due volte consecutive, inoltre il veicolo viene sempre sospeso dalla circolazione fino all'esito positivo della revisione. A circolare con un veicolo sospeso invece si incappa in una sanzione che va da 1.941 euro a 7.767 euro. La prima revisione dev'essere effettuata dopo i primi 4 anni di vita del veicolo, successivamente il controllo diventa biennale. Ricordiamo che con il lockdown sono cambiate le scadenze della revisione auto.

Quanto è interessante?
4