Non solo SUV: la prima berlina elettrica di Lotus sfiderà la Porsche Taycan

Non solo SUV: la prima berlina elettrica di Lotus sfiderà la Porsche Taycan
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Con la presentazione del SUV elettrico Eletre, Lotus ha ufficialmente inaugurato il corso elettrico della sua storia. Un corso soltanto all'inizio, che prossimamente vedrà anche una berlina elettrica capace di impensierire la Porsche Taycan.

Nonostante le varie polemiche raccolte in tutto il mondo, poiché per alcuni mai e poi mai Lotus avrebbe dovuto proporre un SUV al proprio pubblico, elettrico per giunta, era chiaro a tutti che la società non si sarebbe fermata a un veicolo muscoloso. Lo sviluppo di una piattaforma elettrica è alquanto costoso e riuscire a creare più modelli su una stessa base serve a ottimizzare i costi, ecco dunque che in lavorazione c'è una berlina elettrica conosciuta al momento con il nome in codice di Type 133.

Secondo i programmi verrà costruita in Cina nel 2023 e sarà il secondo veicolo elettrico di Lotus dopo Eletre. Sul design esterno i tecnici di Lotus stanno ancora lavorando, ci vorrà del tempo per vedere l'auto fatta e finita, anche se Peter Horbury, Senior VP del Design Lotus, ha già fatto sapere fra le righe che il design sarà fedele alle linee del marchio, dunque dobbiamo aspettarci un Eletre dall'assetto ribassato.

Sul fronte della potenza dobbiamo aspettarci un veicolo capace di controbattere alla Porsche Taycan GTS, che oggi ha 598 CV/440 kW; Lotus ha già dimostrato che Eletre può erogare 592 CV grazie a due motori elettrici, dunque dovremmo essere in linea con il prodotto tedesco. Almeno alla base: Lotus ha già confermato che arriveranno versioni potenziate della berlina, magari perfette per matchare con le Taycan Turbo e Turbo S.

Dopo questa Type 133 è molto probabile che Lotus passi a lavorare sulla Type 134 nel 2024, andando a creare un crossover compatto di nuova generazione. Il 2026 invece sarà l'anno in cui Lotus e Alpine collaboreranno per dar vita a una sportiva elettrica, insomma ne vedremo delle belle.

FONTE: Motor1.com
Quanto è interessante?
1