Non serve una jeep per fare off-road: con pochi ritocchi, una Mazda MX-5 vi stupirà

Non serve una jeep per fare off-road: con pochi ritocchi, una Mazda MX-5 vi stupirà
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Lo ripetiamo ancora una volta: il mondo dei motori è bello perché è vario e non finisce mai di stupirci. Ci sono appassionati che vivono per la propria auto, e la trasformano per far diventare i loro pensieri realtà, non dovete stupirvi quindi se qualcuno ha deciso di trasformare una Mazda MX-5 in un mezzo da off-road.

Al giorno d’oggi quante volte vediamo SUV trasformati in missili da accelerazione per fronteggiare le sportive di razza? Guardate questo Dodge Durango che sfida una Corvette ad esempio, non ha molto senso, ma ha comunque un suo fascino. Al contrario c’è chi vorrebbe portare la propria sportiva su terreni accidentati, così, per sperimentare, per affrontare una situazione scomoda che creerà un’unione tra uomo e macchina ancor più forte.

La Mazda MX-5 che vedete ha subito quindi poche ma decisive modifiche, che le hanno letteralmente aperto strade a lei prima precluse. E non scherziamo quando diciamo poche: la BMW Z4 M da safari che vi abbiamo mostrato pochi giorni fa ad esempio è decisamente più rimaneggiata.

Joel Gat, il proprietario di questa Miata, ha soltanto eliminato qualche pezzo troppo esposto (che può essere rimontato successivamente) come le minigonne dell’auto, e ha aggiunto nuovi pneumatici specifici, i “game changers” di questa modifica.

Le sospensioni infatti sono rimaste quelle stock, così come l’altezza del veicolo, che non ha subito alcun tipo di sollevamento. Le ruote sono le protagoniste, nella fattispecie composte da gomme Falken da 27 pollici calzate su cerchioni Sparco.

Joel ha portato l’auto su percorsi off-road che solitamente vengono calcate dalla crème dei veicoli fuoristrada, ma la piccola coupé giapponese si è comportata benissimo, anche se in alcune situazioni la mancanza della trazione integrale si è fatta sentire. Ovviamente non è stata portata in percorsi troppo tecnici, non stiamo parlando di una schiacciasassi, ma è stata in grado di affrontare strade che la maggior parte dei veicoli si sognano, compresi molti SUV che vediamo in strada tutti i giorni.

La sua ultima gita sul Mount Hayden è andata meglio del previsto, ed è riuscito ad avanzare nei trail della zona ben oltre le sue aspettative, di fronte agli occhi increduli di molti locals, e chissà che in un prossimo futuro non arrivino delle modifiche più specialistiche.

FONTE: The Drive
Quanto è interessante?
1
Non serve una jeep per fare off-road: con pochi ritocchi, una Mazda MX-5 vi stupirà