Non solo automobili, Rolls-Royce ora produce mini-reattori nucleari

Non solo automobili, Rolls-Royce ora produce mini-reattori nucleari
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Rolls-Royce ha annunciato un piano per la produzione di 15 innovativi mini-reattori nucleari modulari. Dovrebbero offrire la possibilità di costruire siti per la produzione di energia molto più economici e piccoli delle tradizionali centrali nucleari. Vediamo quello che sappiamo sulla pionieristica tecnologia nucleare del brand automobilistico.

I mini-reattori di Rolls-Royce dovrebbero diventare operativi già a partire dal 2029. Rolls-Royce ha creato un consorzio che coinvolge diverse altre aziende, mentre metà dei finanziamenti per la realizzazione dei primi prototipi -ben 18 milioni di sterline- arriveranno dal Governo inglese.

Parliamo di mini-reattori nucleari che verranno prodotti in serie in uno stabilimento centrale, mentre i componenti hanno la possibilità di venire trasportati da camion regolari verso le centrali, per poi essere facilmente assemblati sul posto.

Questo permette un abbattimento significativo dei costi. Le centrali nucleari così realizzate saranno molto più piccole di quelle attuali, e possono venire costruite più rapidamente.

Un SMR di Rolls-Royce dovrebbe avere una longevità di circa 60 anni, con la capacità di produrre energia a sufficienza per alimentare una città di medie dimensioni. Sulla carta con i mini-reattori è possibile dotare ogni città di una mini-centrale, anche se per ragioni di praticità ha più senso sfruttare i siti attuali, già organizzati per resistere ad attacchi terroristici.

Della miniaturizzazione dei reattori nucleari si parla da diverso tempo, sia per utilizzo nelle future colonie spaziali, sia per uso militare.

FONTE: BBC
Quanto è interessante?
1