Noleggio monopattini, Milano cerca l'intesa: presto incontro con le aziende e nuovo bando

Noleggio monopattini, Milano cerca l'intesa: presto incontro con le aziende e nuovo bando
di

Dopo mesi di giungla, Milano aveva aderito al piano sperimentale del MIT per la micromobilità, fissando le prime regole per l'utilizzo dei monopattini elettrici. Regole in larga parte disattese dagli utenti, anche perché l'uso era stato limitato a pochissime zone in attesa della segnaletica. Poi la sospensione di tutti i servizi di sharing.

Per rendere pienamente funzionale l'utilizzo dei monopattini —insomma, per far sì che diventassero un vero strumento di micro-mobilità, e non solo un giocattolo— bisogna aspettare la posa della segnaletica, con oltre 200 nuovi cartelli dedicati a questa nuova categoria di veicoli.

Nel frattempo i monopattini dei privati possono continuare a circolare, ma solo nelle aree pedonali e con una velocità di appena 6Km/h. Roba che andando a piedi si fa prima.

Quattro giorni fa il Comune aveva intimato a tutte le compagnie di noleggio monopattini di interrompere il loro servizio. Era evidente che gli utenti non avrebbero potuto attenersi alle rigide nuove limitazioni —ripetiamo, solo provvisorie in attesa della segnaletica—, tant'è che c'erano anche stati i primi casi di incidenti gravi. Inoltre, a dirla tutta, il Comune sostiene di non averne autorizzato nemmeno uno.

Ora però il Comune di Milano tenta un riavvicinamento con l'industria dello sharing. A fine agosto ci sarà un incontro tra il Comune e le principali aziende del settore. Obiettivo: fare sì che queste possano comunicare chiaramente ai loro clienti quali sono le regole. Poi ci sarà un bando che ufficializzerà i servizi all'interno del centro della metropoli.

Tra le regole, il divieto categorico per i minori di 18 anni privi del patentino, ma anche l'obbligo di giubbotto catarifrangente la sera, oltre che il divieto di circolazione nei marciapiedi e contromano, e i diversi limiti di velocità calibrati a seconda delle zone di transito. Delle regole e delle nuove sanzioni per i monopattini elettrici a Milano ve ne avevamo parlato qua.

Presto tornerà tutto alla norma, questa volta con regole che tutelino la sicurezza di tutti. Quando i 200 nuovi cartelli saranno posati, i monopattini potranno iniziare a sfrecciare a 20Km/h nelle piste ciclabili e all'interno delle Zone 30.

"La nostra priorità è garantire la sicurezza in strada dei cittadini. La micromobilità elettrica è una risorsa interessante per le città, ma monopattini, segway, hoverboard, skateboard, monoruote non sono un giocattolo e vanno regolamentati. Presto sarà pronto l'avviso attraverso il quale anche le società potranno richiedere l'autorizzazione a posizionare mezzi in condivisione sul territorio della città di Milano: autorizzazioni ad oggi o mai richieste o già negate, in quanto non ancora in vigore il decreto", hanno spiegato il vicesindaco Anna Scavuzzo e l'assessore alla Mobilità Marco Granelli con una nota.

FONTE: Ansa
Quanto è interessante?
3