Nissan Juke, tutto pronto per la seconda generazione: escono i resoconti delle prime prove

Nissan Juke, tutto pronto per la seconda generazione: escono i resoconti delle prime prove
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nissan continua a stuzzicarci con nuovi trailer del suo popolare piccolo SUV, la Nissan Juke che è pronto a rinnovarsi per una seconda generazione che promette più di qualche importante novità. Tutti pronto per il debutto, che ovviamente avverrà in occasione del Salone dell'Auto di Francoforte, il prossimo 3 settembre.

Nel frattempo continua il puzzle. L'ultimo scatto pubblicato da Nissan rivela la sagoma frontale, dove vediamo chiaramente distinguibili i gruppi ottici. Ma la penombra rende tutto il resto confuso e difficile da scomporre, con il risultato che la silhouette è bidimensionale, e manca completamente la percezione della profondità. Ci si aspetta comunque una Nissan Juke con linee più tradizionali, e meno eccessive.

La piattaforma è la CMF, la stessa delle Renault Clio e Captur. Sappiamo già che per la prima volta sarà disponibile anche una Nissan Juke PHEV, Plug-In ibrida, con batterie da 9.8 kWh affiancate da un benzina 1.6. Ma bisognerà attendere il 2020, mentre il debutto del modello a benzina nelle concessionarie è fissato per novembre. Un benzina 1.0 a tre cilindri da 117CV. Niente versione a gasolio, ma forse più avanti anche un modello GPL. Ci si aspetta un'accelerazione da 0 a 100 in 10.2 secondi.

In queste ore la rivista AlVolante ha pubblicato il resoconto della prima prova del veicolo. Davide Guglielmin parla di un veicolo "più grande (7,5 cm in più di lunghezza, per un totale di 421)" e con "linee più tese ed elaborate, ricche di nervature". Dunque più moderna. I giornalisti hanno guidato una versione camuffata, così anche loro dovranno aspettare il 3 settembre per scoprire il look definitivo dell'auto. La differenza poi la farebbe ovviamente la nuova piattaforma CMF, in grado di offrire maggiore rigidità torsionalmente (+13%) e una vettura più leggera (-6%). Inoltre la nuova Nissan Juke 2020 è significativamente più silenziosa del vecchio modello.

Al contrario John Howell di Autocar non si sbilancia, sostenendo che è ancora troppo presto —sulla base della sua breve prova— per parlare di un miglioramento significativo nell'esperienza di guida rispetto alla vecchia Juke.

FONTE: Autocar
Quanto è interessante?
1