Nissan: "ecco perché l'Aiya non ha un enorme tablet in stile Tesla"

Nissan: 'ecco perché l'Aiya non ha un enorme tablet in stile Tesla'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Quando Nissan aveva presentato il concept del SUV elettrico Aiya, durante il Tokyo Motor Show dell'anno scorso, era saltato all'occhio di più di qualche osservatore il fatto che l'EV non seguisse il trend lanciato da Tesla e ripreso da praticamente ogni altro brand.

Il Nissan Aiya è sprovvisto, infatti, di un sistema di infotainment a tablet al centro della plancia. Una scelta sdoganata dalle auto di Tesla, e poi ripresa da altri produttori come Ford con l'Explorer o Mercedes Benz con l'imminente nuova Mercedes Classe S e Renault con la nuova Dacia. Polestar, l'EV anti-Tesla, non è da meno.

Al suo posto, Nissan ha scelto una soluzione che abbraccia un'impostazione tradizionale, pur stravolgendola in parte: l'infotainment è sempre rappresentato da uno schermo di dimensioni generose, ma abbraccia il lato del conducente con un form-factor ad onda.

Nissan ora ha spiegato le ragioni di questa scelta. La prima è puramente di stile, Nissan non voleva un elemento che intaccasse l'armonia complessiva dell'abitacolo. L'infotainment dell'Aiya appare coerente con il resto del design, dando un senso di continuità che manca sicuramente su altri veicoli di nuova generazione — proprio per la presenza dell'enorme tablet d'astronave ormai onnipresente.

L'altra è una ragione più pratica, e ha a che fare con la sicurezza: "quando si è alla guida, i nostri occhi tendono a leggere le informazioni orizzontalmente, guardando da una parte all'altra dell'abitacolo grazie alla visione periferica". La soluzione di Nissan è all'altezza dello sguardo naturale del conducente: "in questo modo può vedere e assorbire maggiori informazioni" senza distogliere lo sguardo per troppo tempo dalla strada.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
1