Nissan: la Brexit e la crisi del diesel portano al taglio della produzione nel Regno Unito

Nissan: la Brexit e la crisi del diesel portano al taglio della produzione nel Regno Unito
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Circa due anni, Nissan annunciò il progetto di avviare la produzione delle nuove generazioni dei SUV Nissan X-Trail e Qashqai nello stabilimento di Sunderland, in Inghilterra. Gli effetti negativi della Brexit hanno però portato ad un cambio di programma.

Secondo quanto riportato da Sky News UK, infatti, Nissan annuncerà, a breve, la volontà di abbandonare il progetto di produrre la nuova X-Trail nello stabilimento inglese dove, ad oggi, vengono prodotte, oltre alla X-Trail, anche la Juke, la Qashqai e l'elettrica Leaf oltre alle Infiniti Q30 e QX30.

Tra le incertezze legate al futuro post-Brexit e il calo delle vendite del diesel (particolarmente marcato nel Regno Unito), Nissan è costretta a tornare sui suoi passi, riducendo la produzione nello stabilimento di Sunderland e procedendo con un taglio di posti di lavoro.

Da notare che l'intera rete produttiva del settore automotive nel Regno Unito è in difficoltà. Nel 2018, infatti, la produzione complessiva è diminuita del 9.1% rispetto all'anno precedente. La complicata situazione legata agli effetti della Brexit potrebbe complicare, ulteriormente, gli scenari futuri.

Da notare che, almeno per ora, non ci sono conferme in merito al futuro della Nissan Qashqai, uno dei dieci modelli più venduti in assoluto in Europa, nonostante un leggero calo delle consegne, nel 2018. Il crossover potrebbe avere un futuro lontano dal Regno Unito.

FONTE: Autocar
Quanto è interessante?
1