INFORMAZIONI SCHEDA
di

Da un po' di anni a questa parte si è parlato moltissimo di feedback aptico relativo a vari dispositivi tecnologici. Si va dagli smartphone Apple al controller DualSense di PlayStation 5 fino ad arrivare ad alcuni rami della medicina e della riabilitazione neurologica.

Adesso però il sistema farà il suo debutto nel mondo dell'automotive attraverso l'abitacolo della Nissan Ariya, la quale restituirà dei feedback definiti e leggibili alla pressione dei pulsanti situati sulla console centrale e sul cruscotto.

Come tanti altri produttori di auto la casa automobilistica giapponese sta provvedendo a rimuovere gran parte dei tasti fisici dalla plancia, ma non sono pochi gli automobilisti a lamentare la totale assenza di feedback dei tasti a sfioramento, poiché non permettono di carpire l'eventuale attivazione della funzionalità richiesta.

Gli ingegneri Nissan hanno quindi pensato di introdurre il feedback aptico per accontentare tutti i suoi clienti: questi ultimi potranno intuire per via tattile la riuscita o meno di una pressione. Il sistema andrà ad interessare il controllo del clima e il selettore di marcia per il cambio della modalità di guida rispondendo al conducente anche tramite notifiche sonore intuitive.

"Abbiamo creato uno spazio pulito mescolando i controlli aptici con la grana delle finiture in legno dell'abitacolo. Abbiamo fatto in modo di non intaccare le performance dei controlli, permettendoci di ottenere sia la funzionalità che un aspetto attraente. Applicando una venatura lignea ai pannelli in plastica con il processo di hydro-printing siamo riusciti ad impartire un feeling di simil-legno davvero realistico. Allo stesso tempo ciò ci ha permesso di creare icone trasparenti che prendono vita grazie all'illuminazione."

Il SUV elettrico con oltre 400 chilometri di autonomia arriverà sul mercato entro il 2022, ma nel frattempo il brand sta pensando di commercializzare anche un pickup compatto a zero emissioni.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
2