Nissan potrebbe dire addio ai motori a combustione in Europa

Nissan potrebbe dire addio ai motori a combustione in Europa
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Sempre più case automobilistiche internazionali stanno abbandonando la combustione per convertirsi all’elettrico e agli ibridi plug-in. A fine gennaio è stata Lamborghini ad annunciare l’addio ai motori tradizionali nel 2022; oggi, invece, i report parlano di un abbandono dell’era a combustione per Nissan.

Stando a quanto riportato da Nikkei Asia, il produttore nipponico sembra essere destinato a diventare il primo del paese ad abbandonare completamente lo sviluppo di nuovi motori a combustione per il mercato globale, ergo anche quello europeo. Anzi, proprio nel Vecchio Continente Nissan avrebbe già concluso la loro produzione per prepararsi agli standard Euro 7. Alla luce di questo improvviso cambiamento, i tecnici si focalizzeranno completamente sulla nuova era elettrica.

In Cina e Giappone il processo avverrà con lievi modifiche: al posto di un passaggio radicale e immediato all’elettrificazione, Nissan opterà per una conversione graduale verso l’ibrido. Gli impianti di produzione non vedranno comunque una riduzione del lavoro, una chiusura o licenziamenti.

Negli Stati Uniti, invece, Nissan continuerà a sviluppare nuovi motori a combustione per SUV e camion data l’elevata domanda. A ciò corrisponderà però un calo negli investimenti annuali nella loro ricerca e sviluppo, proprio per avviare l’elettrificazione nel resto del mondo. Queste però restano indiscrezioni di mercato da prendere con le pinze, in attesa di conferma da parte della stessa Nissan.

Di recente abbiamo anche trattato la figura professionale del “Naso di Nissan”: di che cosa si occupa?

FONTE: Nikkei
Quanto è interessante?
1