NIO porta in Europa una nuova tecnologia: le batterie sostituibili

NIO porta in Europa una nuova tecnologia: le batterie sostituibili
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La startup cinese NIO sta investendo cifre mostruose per innovare il settore delle auto elettriche. In Cina le vendite sono già molto buone, ma adesso i vertici della compagnia hanno intenzione di portare in Europa una particolare tecnologia.

E' dalla Norvegia che partirà il test sulle stazioni per la sostituzione delle batterie. Il produttore ha già fatto sapere che le normali soluzioni di ricarica casalinga e supercharger saranno disponibili ai cittadini norvegesi già da settembre, mentre le peculiari stazioni di "swap" verranno arrivate entro la fine del 2021.

La casa di Shanghai ha quindi intenzione di supportare in modo capillare la commercializzazione europea della sua stratosferica ET7, la quale sarà acquistabile sia con pacchi batterie tradizionali sia con l'avveniristica soluzione allo stato solido, che però debutterà soltanto in un secondo momento promettendo un'autonomia per singola carica superiore ai 1.000 chilometri.

In Norvegia modelli elettrici come la Volkswagen ID.3, la Audi e-tron o la Tesla Model 3 spadroneggiano, ma NIO vuole decisamente cambiare le cose. Di recente infatti la compagnia ha annunciato anche l'approvazione per la produzione di massa del SUV ES8 sul suolo europeo, e siamo sicuri che a breve ne vedremo delle belle.

Per chiudere restando in tema vogliamo citare le ottime performance di vendita del marchio nel mercato casalingo: la startup è tra i primi produttori di auto elettriche in Cina.

FONTE: electrek
Quanto è interessante?
2
NIO porta in Europa una nuova tecnologia: le batterie sostituibili