NIO lancia la batteria come servizio, sarà rivoluzione nel mondo elettrico?

NIO lancia la batteria come servizio, sarà rivoluzione nel mondo elettrico?
di

NIO, azienda cinese produttrice di vetture elettriche premium, si è sempre contraddistinta per il suo approccio alle batterie. Dopo il suo "battery swap", un servizio che scambia fisicamente, e rapidamente, la batteria in una delle sue stazioni di servizio, NIO è pronta a lanciare BaaS: Battery as a Service.

Il noleggio della batteria non è una novità, già la Renault con Zoe lo aveva sperimentato per abbattere i costi del veicolo e anche NIO ha sfruttato fino ad adesso questa opzione: la principale differenza di BaaS è nei servizi offerti.

Il cliente acquista il veicolo scontato (di circa il 20%) e firma il contratto con una nuova compagnia, nata dalla joint venture tra NIO e il produttore di batterie CATL, noto per essere anche partner di Mercedes-Benz. Segue un canone mensile di circa 120 euro mensili per la batteria da 70 kWh, il cliente non dovrà mai preoccuparsi della perdita di capacità della batteria o di eventuali problemi tecnici, si acquista un servizio il cui funzionamento è garantito. Un altro vantaggio è quello della flessibilità, un cliente può accedere al servizio da 100 kWh anche per un solo mese, pagando il canone maggiorato (ancora non dichiarato) esclusivamente per il periodo d'uso per poi tornare serenamente al piano precedente. Questo facilita anche l'accesso a nuove tecnologie, come batterie più performanti, senza che si debba cambiare l'auto.

BaaS appare in linea con il modo di concepire la mobilità per NIO, a partire dalla progettazione dei suoi veicoli attorno alle batterie, tutta la gamma monta gli stessi pacchi batteria e questi possono essere aggiornati in qualsiasi momento. Lo scambio batteria procede alla grande, con 143 stazioni in Cina, 750.000 scambi finora avvenuti e circa 4.000 scambi quotidiani... una scommessa ardita che ad ora sembra vinta.

FONTE: Motor1.com
Quanto è interessante?
3