Niente ecotassa per le famiglie, obiettivo 20.000 colonnine: Di Maio a Mattino Cinque

Niente ecotassa per le famiglie, obiettivo 20.000 colonnine: Di Maio a Mattino Cinque
di

Il Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio è tornato a parlare di Ecotassa a Mattino Cinque, confermando come questa non andrà a intaccare minimamente le auto per famiglie, lasciando dunque intendere un cambiamento corposo in Senato.

La proposta infatti, lo sappiamo, è passata alla Camera con scaglioni dai 110 g/km fino ai 250 e oltre, e prezzi da 150 a 3.000 euro. La soluzione più semplice sarebbe spostare i primi scaglioni, andando così a risparmiare le Fiat Panda e le altre vetture di categoria "minore". Nel frattempo, confermati gli incentivi fino a 6.000 euro per le auto elettriche, ibride e a metano con emissioni al di sotto dei 90 g/km, con una buona notizia dal fronte colonnine: "Stiamo preparando un piano di installazione di oltre 20.000 colonnine elettriche in collaborazione con Enel X" ha detto il vicepremier alla trasmissione televisiva.

"Le nostre città sono ostaggio dei motori fino a Euro 4, dobbiamo iniziare una rivoluzione della mobilità in Italia, per questo motivo abbiamo pensato all'Ecobonus". Secondo le proiezioni, il governo si aspetta di spendere 300 milioni di euro in incentivi per l'acquisto di auto ecologiche, incassando 370 milioni dall'ecotassa, che però non convince i produttori. Secondo le associazioni dei più grandi marchi automobilistici del mercato, potrebbe esserci un calo delle vendite fra l'8 e il 12%, che farebbe perdere circa 500 milioni di gettito IVA allo stesso governo, dunque la situazione è molto nebulosa. Le prossime settimane saranno cruciali per conoscere i dettagli finali della manovra.

Quanto è interessante?
1