di

Il mondo dell'automobile sta subendo un processo di trasformazione piuttosto importante, il quale sta vedendo vetture di ogni segmento virare verso l'elettrificazione parziale o completa del powertrain. In questo senso Porsche, con l'aiuto del Gruppo Volkswagen non si è assolutamente fatta trovare impreparata.

La Porsche Taycan è difatti una delle berline elettriche migliori sul mercato, almeno per quanto riguarda qualità generale degli interni, funzionalità e capacità dei motori elettrici. Un grande pilota ha quindi deciso di prenderne un esemplare, nella potentissima variante Turbo S, e di portarlo al Nürburgring per qualche derapata in allegria.

E chi meglio del Campione del Mondo 2016 di Formula 1 avrebbe potuto provare una cosa simile? Come potete vedere dal video in alto, Nico Rosberg si è divertito parecchio con la sportiva elettrica. Il video inizia con delle presentazioni e anche una piccola lamentela verso la pioggia che ha in parte inficiato la performance del giorno.

In seguito sono arrivati dei numeri molto interessanti e perfetti per anticipare le riprese dei giri in pista: la Taycan Turbo S mette in campo un coefficiente aerodinamico di 0,22, uno scatto da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi, un passaggio da 0 a 200 km/h in 9,6 secondi e infine una coppia incredibile che consiste in 1.050 Nm.

In merito alla parte centrale del video c'è ben poco da dire, e vi lasciamo quindi all'eccitante visione della clip, dove ovviamente Rosberg non delude. E' probabile che parte della sua esperienza con le EV derivi dalla passione che nutre verso questo tipo di propulsione. Nel corso degli ultimi mesi infatti, il pilota tedesco ha avuto modo di provare la Volkswagen ID.R (sempre al Nürburgring) e possiamo affermare che è rimasto completamente sconvolto dalle sue prestazioni. Per chi non lo sapesse, si tratta di una leggerissima vettura impiega appena 1,65 secondi per andare da 0 a 100 km/h.

Prima ancora invece Rosberg si è regalato una Rimac C_Two. Il bolide della casa automobilistica croata ha attraversano una fase di sviluppo lunga e perfezionistica, ma adesso siamo davvero vicini al suo debutto: ecco i crash test di due esemplari dal valore di milioni di euro.

Quanto è interessante?
1