Nico Hulkenberg dice la sua sulla monoposto F1 2022: non si risparmia da critiche

Nico Hulkenberg dice la sua sulla monoposto F1 2022: non si risparmia da critiche
di

L’annuncio delle nuove monoposto F1 per il Campionato 2022 ha diviso gli amanti del motorsport e la critica tra coloro che apprezzano la sua compattezza e coloro che preferiscono il “vecchio stile”. Ma lato prestazioni qual è la differenza? Nico Hulkenberg ha effettuato i primi test e ha già detto la sua.

Come ripreso da Jalopnik, in un post su LinkedIn il pilota di riserva e sviluppo di Aston Martin ha avvertito il pubblico che le monoposto rinnovate per la prossima stagione 2022 di Formula 1 potrebbero non essere esattamente come promesso. Le prime prove nel simulatore indicano alcuni dettagli chiave in merito alle previste prestazioni dell’auto.

In particolare, ecco cosa ha affermato Hulkenberg: “Volevano essere un po' più lente, più impegnative da guidare, per concentrarsi maggiormente sui piloti che possono fare la differenza, piuttosto che sul dominio delle prestazioni dell'auto e dell'aerodinamica. Dalla mia esperienza iniziale, tuttavia, le nuove auto sono dannatamente veloci e non necessariamente più lente dell'ultima generazione”.

Secondo il pilota tedesco, l'esperienza di guida nel simulatore non è cambiata molto rispetto a quella delle monoposto uscenti, con velocità in curva estremamente elevate e difficoltà importanti nel seguire comodamente un’altra vettura: “Sarà molto interessante vedere se queste vetture riusciranno davvero a seguire meglio l'auto che precede”.

Staremo a vedere se le preoccupazioni di Hulkenberg si verificheranno e mostreranno in pista durante le prime prove del 2022. Le varie scuderie hanno ancora un po’ di tempo per perfezionare le loro monoposto; dunque, c’è ancora spazio per lievi modifiche che potrebbero fare la differenza.

A proposito di modifiche, sul circuito belga di Spa-Francorchamps cambierà visibilmente il tratto Eau Rouge-Raidillon.

FONTE: Jalopnik
Quanto è interessante?
3