di

Nel caso vi si chiedesse di immaginare nella vostra mente la città di New York siamo certi che vi verrebbe richiamata alla mente la visione di una metropoli estremamente frenetica, inevitabilmente immersa in un viavai notturno caratterizzato da innumerevoli luci, magari quelle di una Times Square calcata da una fiumana di persone.

Ed è proprio quello che è accaduto fino a qualche giorno fa, prima che l'epidemia di Coronavirus obbligasse una delle città più densamente popolate al mondo ad una quarantena obbligatoria. Le immagini che vi abbiamo richiamato prima alla mente sono quindi lontane dallo stato attuale delle cose, e a testimoniarlo provvede Hansen Lukman del canale YouTube ShitfingLanes, il quale ci consente un viaggio audiovisivo tra le vie di Manhattan.

Parte a bordo della sua auto da fuori città, per entrare sull'iconica isola newyorkese e mostrarci subito la desolata Times Square percorrendo verso nord la 7th Avenue, e alternando immagini di alcune settimane fa. Poco dopo imbocca Fulton Street e raggiunge il One World Trade Center, una delle aree più trafficate e con la quale il contrasto è più facile da esprimere.

Per proseguire il tragitto assieme a Lukman vi rimandiamo direttamente al video in alto, ma adesso vi informiamo sulla scelta intrapresa di recente dal Gruppo FCA, che si è impegnato nella produzione di un milione di mascherine in un solo mese attraverso uno stabilimento asiatico. Anche Ferrari si è impegnata a suo modo, donando 10 milioni di euro per l'emergenza Covid-19. Purtroppo la stragrande maggioranza dei centri produttivi è al momento chiusa sia in Europa che negli Stati Uniti, e forse Tesla sarà l'unica casa automobilistica a non soffrire troppo la situazione in quanto, secondo un'analista, la sua posizione è talmente forte da permetterle di reggere una produzione azzerata per mesi.

Quanto è interessante?
3