Nel 2018 vendute 15,2 mln di auto in UE: crescono Spagna e Francia, male Italia e UK

Nel 2018 vendute 15,2 mln di auto in UE: crescono Spagna e Francia, male Italia e UK
di

L'Acea, l'associazione europea dei produttori di automobili, ha diffuso i dati delle vendite avvenute nel 2018, mostrando risultati stabili rispetto al 2017. È analizzando mese per mese però che si scopre un ribaltamento nel corso dell'anno.

In confronto al 2017, l'anno appena trascorso ha fatto segnare un +7,1% a gennaio, un +4,3% a febbraio, un +9,6% ad aprile, un +10,5% a luglio arrivando all'ottimo risultato di agosto, +31,2%. L'estate però ha segnato, per i 28 Paesi dell'Unione Europea più gli Stati Efta (Svizzera, Islanda e Norvegia) il punto di massima crescita, prima di un crollo inarrestabile.

A causa dello standard WLTP, le vendite di settembre sono cadute del 23,5% rispetto al 2017, la scia negativa è poi continuata con il -7,3% di ottobre, il -8,0% di novembre, il finale -8,4% di dicembre. Il 2018 è stato dunque un anno a due velocità, con la prima parte positiva e la seconda terribilmente negativa, anche se alla fine il mercato ha chiuso con un risicato +0,1%.

Seppur ai limiti del percettibile, il dato segna per il quinto anno consecutivo un segno positivo, con 15,2 milioni di auto immatricolate nella sola Unione Europea. La domanda si è concentrato soprattutto nell'Europa Centrale, dove i dati parlano di un +8,0% generale, con Spagna e Francia che hanno chiuso rispettivamente a +7% e +3%. Male la Germania, -0,2%, noi italiani con -3,1%, il Regno Unito a -6,8%, anche a causa dei recenti malumori relativi alla Brexit.

Quanto è interessante?
3
Nel 2018 vendute 15,2 mln di auto in UE: crescono Spagna e Francia, male Italia e UK