Ncov-2019, massimo due passeggeri per Taxi e biglietti contingentati sui treni

Ncov-2019, massimo due passeggeri per Taxi e biglietti contingentati sui treni
di

Il servizio Taxi rimane attivo, ma ci sono delle importanti limitazioni per cercare di contenere la diffusione del coronavirus. La misura fa parte di una più vasta azione d'intervento del Ministero dei Trasporti. Le nuove restrizioni coinvolgono anche i mezzi pubblici e le consegne dei rider nei servizi di food delivery.

Per quel che riguarda i trasporti pubblici, viene ribadito l'obbligo di mantenere un metro di distanza per tutto il personale viaggiante. Per garantire le distanze nei mezzi pubblici la vendita dei biglietti verrà contingentata.

Inoltre è previsto un piano di installazione di dispenser di gel igienizzante nelle stazioni e, dove possibile, sui mezzi.

Le linee guida del MIT prevedono anche che sui mezzi pubblici i passeggeri vengano istruiti sui comportamenti opportuni da mantenere attraverso appositi avvisi audio e testuali.

I rider dei servizi di food delivery sono tenuti ad effettuare la consegna delle pietanze senza contatti con il cliente. Già da tempo molti servizi hanno adottato questa pratica: il cibo viene consegnato davanti alla porta del cliente, mentre il rider attende che venga raccolto da distanza prima di andarsene.

L'ultima misura riguarda i servizi di taxi e noleggio con conducente: sono ammessi soltanto due passeggeri per corsa, e il posto affianco al conducente deve essere sempre lasciato libero. Inoltre è richiesto che il conducente indossi un dispositivo di protezione, come una mascherina.

FONTE: Ansa
Quanto è interessante?
0