La nave carica di Lamborghini e Porsche è affondata nell'Oceano Atlantico

La nave carica di Lamborghini e Porsche è affondata nell'Oceano Atlantico
di

Pochi giorni fa vi avevamo raccontato della disgrazia avvenuta a bordo della ‘Felicity Ace’, la nave cargo piena di auto del Gruppo VW su cui è scoppiato un incendio indomabile che ha piano piano distrutto tutte le vetture a bordo, oltre ad aver danneggiato irrimediabilmente il vascello.

Ebbene, dopo 15 giorni rimasta in balia delle acque dell’Oceano Atlantico, la compagnia di navigazione MOL Ship Management ha fatto sapere che la ‘Felicity Ace’ è affondata questa mattina, 1 marzo 2022, a causa del mare mosso dovuto al maltempo: le onde hanno fatto inclinare di 45° la nave precedentemente danneggiata, che ha iniziato ad imbarcare acqua fino ad inabissarsi.

Fortunatamente i 22 uomini che componevano l’equipaggio della nave era stato evacuato negli scorsi giorni, ma purtroppo per il carico non c’è più nulla da fare. A bordo si trovavano 3965 auto (la nave aveva una capacità massima di 5000 vetture), 1.100 delle quali marchiate Porsche, 189 Bentley e numerose Audi, Volkswagen e Lamborghini (la casa del toro potrebbe riaprire la produzione della Aventador dopo questo disastro).

Subito dopo l’evacuazione le autorità avevano cercato di spegnere il violento incendio che si era propagato per tutti i 200 metri di lunghezza della nave, avvolta dalle fiamme da prua a poppa dai cinque metri sopra la linea di galleggiamento. Il vascello era impossibile da spegnere, ma i soccorsi hanno cercato di ridurre l’intensità del rogo raffreddando le pareti della nave fino allo scorso 22 febbraio, data in cui la situazione sembrava ormai stabilizzata.

Il maltempo di oggi è arrivato prima delle operazioni di recupero della ‘Felicity Ace’, e quindi la nave assieme al suo carico si sono inabissati per sempre sul fondo dell’Oceano Atlantico, più precisamente a 220 miglia nautiche (407 km) dall’arcipelago delle Azzorre, ad una profondità compresa tra i 3.000 e i 5.000 metri. Data la profondità, le vetture sono andate perse per sempre (comunque erano state severamente danneggiate dalle fiamme), e le stime dei danni parlano di 401 milioni di dollari.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
4