Il N.1 di Seat: "dobbiamo creare auto elettriche per milioni, non milionari"

Il N.1 di Seat: 'dobbiamo creare auto elettriche per milioni, non milionari'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Per Luca De Meo, Presidente di Seat, il gruppo VW ha una strategia cristallina: produrre macchine elettriche di massa, e non oggetti di lusso per pochi milionari. "Quello è un compito che lasciamo volentieri a Lamborghini", ha detto scherzando.

"Ibrida o elettrica, tecnologicamente avanzata, curata nel design e accessibile economicamente: i clienti —ha quindi continuato, durante un'intervista con l'ANSA— ci chiedono questo. Nei prossimi 10-15 anni la struttura dell'offerta sarà molto variegata: diesel e benzina di nuova generazione, ibridi plugin, vetture elettriche e vetture a metano. La bellezza sarà il poter scegliere, la difficoltà quella di individuare l'auto giusta".

Al salone del centenario Volkswagen espone un sogno: "solo concept car, auto che ancora il pubblico non vede in concessionaria, ma che già esistono e arriveranno a breve. Sul mercato spagnolo come su quello italiano saranno lanciate 35 vetture nei prossimi due anni tra ibridi ed elettrici puri. Venti solo a batteria. L'investimento di Volkswagen per l'elettrificazione - sottolinea - è di 30 miliardi di euro entro il 2025". E nel rendere appetibile, ma soprattutto accessibile, l'elettrico alle masse, ovviamente un ruolo chiave lo ricopre la piattaforma modulare MEB.

Sempre parlando del futuro dell'auto, e sempre rimanendo nell'alveo delle dichiarazioni dei numero uno dell'automotive che hanno fatto discutere, di recente il CEO di Ford ha bollato le aspettative sulla guida autonoma come eccessive.

FONTE: ANSA
Quanto è interessante?
2