Che ne sarà di Alpine? Il futuro della sportiva francese è in bilico

Che ne sarà di Alpine? Il futuro della sportiva francese è in bilico
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nel mondo delle sportive puro sangue Alpine si è sempre distinta a modo suo, sia per un un'identità transalpina mai nascosta, sia perché negli anni è rimasta fedele ad un immaginario elegante e profondamente caratteristico che non è mai stato tradito.

Ora però il destino della Alpine non sembra essere poi così scontato. Oggi il brand appartiene a Renault, che proprio in queste ore ha annunciato tagli estremamente drastici. L'obiettivo è quello di contenere i costi operativi sotto ai 2 miliardi di euro. Questo significa, nell'immediato, lasciare a casa parecchi lavoratori (ben 4.600 licenziamenti in casa, 10.000 nel resto del mondo) e rinunciare a tutto il rinunciabile.

Sembra a rischio anche la stessa esistenza dello stabilimento di Dieppe, quello incaricato di produrre la Alpine A110.

Renault, con un comunicato, ha spiegato di star riflettendo su quale futuro dare a Dieppe. Questo potrebbe implicare diverse possibilità, inclusa la cessazione della produzione delle auto Alpine. Sollecitato da Insideevs, il Presidente di Renault ha spiegato che Dieppe oggi non ha volumi di produzione sufficientemente solidi per consentire di discutere del suo futuro "in modo sereno".

Autocar, citando il boss del design di Renault, spiega che l'elettrificazione del brand Alpine sembra inevitabile. Una possibilità? Che Alpine, più che un brand a sé, possa diventare il nome di uno specifico modello, in modo simile a quanto Hummer è diventato per GMC.

Nel frattempo, proprio nel 2020 sono state presentate due edizioni speciali della Alpine A110.

FONTE: Insideevs
Quanto è interessante?
1
Che ne sarà di Alpine? Il futuro della sportiva francese è in bilico