Una Mustang del '68 è stata ricreata in fibra di carbonio: il risultato è spettacolare

Una Mustang del '68 è stata ricreata in fibra di carbonio: il risultato è spettacolare
di

Una Ford Mustang Shelby GT500CR particolarmente speciale sta per essere finalmente ultimata dai ragazzi di Classic Recreations, una società specializzata nel riportare in vita auto iconiche, la quale ha ricevuto le autorizzazioni ufficiali da parte di Ford e Shelby American.

La loro officina metterà in piedi una sinergia con SpeedKore Performance Group, azienda che con la fibra di carbonio si sente assolutamente a suo agio, per un progetto assai allettante. Questa ha uno scopo unico, e cioè quello di "costruire la prossima generazione di veicoli moderni ad elevate prestazioni e con il classico e iconico stile americano."

In pratica la vettura che vedete in basso, la Shelby GT500CR, sarà basata su una fenomenale Mustang del '67 o del '68 la quale riceverà una nuova carrozzeria composta completamente di fibra di carbonio. Si partirà da un modello 3D prodotto dagli scanner di una GT500CR fatti da SpeedKore, poi una macchina CNC a cinque assi provvederà a portare alla luce le forme giuste e infine i pannelli verranno assemblati tra loro attraverso fibra di carbonio preimpregnata di uso aerospaziale.

Come risultato avremo una vettura con licenza ufficiale Shelby Mustang dalle caratteristiche pazzesche: più leggera e più resistente di una simile ma realizzata in acciaio inossidabile. Passando poi al cuore dell GT500CR troveremo a spingerla varie possibili soluzioni. Da un Ford Performance da 5,0 litri di terza generazione e con 497 cavalli di potenza fino a un pazzesco motore da 7,0 litri costruito a mano e capace di scaricare sull'asfalto più di 900 cavalli. Tutti gli esemplari avranno però lo stesso cambio e gli stessi scarichi, e cioè rispettivamente un manuale a cinque rapporti di Tremec e dei MagnaFlow in acciaio inossidabile.

Per chiudere passando dalle stelle alle stalle vi rimandiamo a un disastro appena combinato da un ragazzo a bordo della sua povera Mustang GT nuova di zecca, finita in un fiume per delle misere vanterie. Ford però vuole concentrarsi anche sull'elettrificazione, e infatti produrrà anche la Mustang Mach-E, già desiderata da tantissimi americani. Quest'ultima riceverà inoltre aggiornamenti over the air (OTA) proprio come le Tesla di Elon Musk.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
2