Muore schiacciato da una Lexus senza conducente: colpa di un Remote Start di terze parti?

Muore schiacciato da una Lexus senza conducente: colpa di un Remote Start di terze parti?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La storia che stiamo per raccontarvi ha davvero dell’incredibile. Un giovane di 21 anni ha infatti perso la vita schiacciato da un’auto partita da sola... le autorità stanno cercando di capire i motivi dell’accaduto.

Michael Kosanovich si trovava in piedi fra due auto parcheggiate quando una di queste, una Lexus IS300 del 2002, è partita da sola senza nessuno alla guida - schiacciandolo contro l’altra vettura e causandogli gravi ferite alle gambe e al torace. Trasportato d’urgenza in ospedale dall’ambulanza, il ragazzo è spirato poco dopo a causa delle terribili ferite riportate.

Una storia che mette i brividi, e che pone seri interrogativi a proposito del Remote Start offerto da alcune compagnie di terze parti. La funzione di accensione remota esiste oggi su diverse automobili di ultimissima generazione, nel 2002 però Lexus non offriva assolutamente nulla del genere - come ha confermato l’azienda interrogata in merito. È dunque molto probabile che il proprietario abbia installato un dispositivo dell’aftermarket, del resto è semplicissimo trovarne uno anche nel nostro Paese.

Non sempre però questi dispositivi garantiscono un’alta sicurezza e le indagini della polizia di New York (l’incidente è avvenuto nel quartiere di South Jamaica, nel Queens) dovranno adesso ricostruire i motivi di questo assurdo ed evitabile incidente. L’auto aveva davvero un dispositivo di accensione remota? Chi l’avrebbe attivato in caso? Perché non c’era il freno a mano inserito? L’auto aveva il cambio automatico o manuale? Tutti interrogativi che verranno risolti a breve, si spera.

FONTE: TheDrive
Quanto è interessante?
2