Muoiono sulla Tesla senza nessuno alla guida: secondo i dati Autopilot era spento

Muoiono sulla Tesla senza nessuno alla guida: secondo i dati Autopilot era spento
di

Nella giornata di ieri ha fatto molto scalpore la notizia di due cittadini americani morti in un incidente a bordo di una Tesla. La particolarità della vicenda è che non vi fosse nessuno alla guida dell’auto e ora arrivano ulteriori dettagli in merito.

Gli uomini, finiti purtroppo carbonizzati dopo un incendio, sono stati ritrovati uno sul sedile anteriore del passeggero, l’altro sui sedili posteriori. Subito si è pensato a una goliardata finita in maniera tragica, con Autopilot innestato con nessuno alla guida. Anche se il sistema di assistenza alla guida delle Tesla non funziona senza nessuno seduto al posto del conducente, e senza mani sul volante, si è pensato che gli uomini avessero trovato qualche escamotage per far funzionare il tutto comunque (tipo il conducente che salta sui sedili posteriori dopo aver attivato tutto), ora però i dati del veicolo affermano che Autopilot non era attivo al momento dello schianto.

Non si trattava neppure di un modello con guida autonoma in versione Beta, dunque anche questa ipotesi è da escludere. Elon Musk è intervenuto di persona sulla vicenda, dopo aver ottenuto i “Data Logs” del veicolo: è certo, Autopilot non era inserito al momento dell’incidente. Il disastro inoltre è avvenuto lungo una strada su cui Autopilot non avrebbe funzionato comunque, vista l’assenza delle linee di corsia. Si infittisce dunque il mistero: cosa stavano facendo esattamente quei due uomini? Come hanno fatto a schiantarsi? La National Transportation Safety Board continua a investigare.

FONTE: Electrek
Quanto è interessante?
1
Muoiono sulla Tesla senza nessuno alla guida: secondo i dati Autopilot era spento