di

Due cittadini americani sono morti in Texas in seguito a un incidente avvenuto a bordo di una Tesla. Secondo quanto riportato dalle autorità locali, nessuno due due uomini era seduto al posto del conducente...

Molta gente crede che le Tesla siano in grado di guidarsi da sole grazie ad Autopilot, sappiamo però che questo non è assolutamente vero e che il sistema di assistenza alla guida vuole attenzione costante, mani sullo sterzo e occhi sulla strada. Due cittadini americani hanno pagato con il prezzo più alto possibile - la vita - la “goliardia” di far viaggiare una Tesla senza conducente.

“Non c’era nessuno sul sedile del conducente”, ha dichiarato il sergente Cinthya Umanzor della Harris County Constable Precinct 4 parlando dell’incidente avvenuto lo scorso sabato. Secondo la ricostruzione, una Tesla Model S del 2019 stava viaggiando a gran velocità quando ha sbagliato a prendere una curva ed è finita fuori strada. Violento l’impatto con un albero, che ha portato a un terribile incendio.

Una volta domato il fuoco, le autorità hanno purtroppo ritrovato i cadaveri dei due uomini all’interno dell’abitacolo, uno seduto sul sedile anteriore riservato al passeggero, l’altro sui sedili posteriori. Tesla e la NHTSA non si sono ancora espressi in merito all’accaduto, di certo ci sarà un’indagine per capire com’è davvero avvenuto l’incidente. Nel solo mese di marzo la NHTSA ha aperto 27 indagini in merito a incidenti su veicoli Tesla - e il compito sarà di capire caso per caso quando ha fallito l’uomo e quando la macchina. Nel frattempo Elon Musk ha svelato i dati relativi alla sicurezza di Autopilot nel primo trimestre del 2021 e sono davvero positivi, sempre a patto ovviamente di utilizzare il sistema nel modo corretto.

Quanto è interessante?
4