Multe più salate nel 2019: arriva l'aggiornamento biennale

Multe più salate nel 2019: arriva l'aggiornamento biennale
di

Con l'inizio del 2019, le multe stradali subiranno un lieve aumento, del resto il Codice della Strada prevede un aggiornamento tariffario ogni due anni.

Come recita il comma 3 dell'articolo 195, decreto legislativo nr. 285/1992 e successive modificazioni, "la misura delle sanzioni amministrative pecuniarie è aggiornata ogni due anni in misura pari all'intera variazione, accertata dall'Istat, dell'indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (media nazionale) verificatasi nei due anni precedenti". Nella pratica, il prezzo delle sanzioni è aggiornato in base ai consumi Istat, questo si traduce in un aumento del 2,2% già con l'inizio del nuovo anno - secondo le proiezioni dell'Asaps, Associazione sostenitori e amici della Polizia Stradale.

I rincari non saranno ufficiali finché non verrà pubblicato il decreto apposito del Ministero dell'Economia sulla Gazzetta Ufficiale a fine 2018; dopo la pubblicazione, il nuovo tariffario sarà in vigore già a partire dall'1 gennaio 2019. Nel caso in cui la cifra del 2,2% fosse esatta, il divieto di sosta costerà 42 euro anziché 41, il passaggio nelle ZTL 173 anziché 169, l'omessa revisione 173 anziché 169, mentre telefonare con il telefono all'orecchio costerà 165 anziché 161. Attenzione anche ai limiti di velocità: con un eccesso fra i 40 e i 60 km/h si pagherà 544 euro anziché 532, oltre i 60 km/h 847 euro al posto di 829.

Quanto è interessante?
7

Le Offerte e le parti di ricambio per Auto e Moto in offerta su Amazon.it.